Pubblicato in: Cinema

Biografilm e altri appuntamenti a Bologna dal 14 al 22 giugno

Erica Di CilloErica Di Cillo 5 giorni fa
spiegone-cinema

Lasciatevelo dire, questa settimana per i cinefili c’è davvero l’imbarazzo della scelta. L’apertura di Biografilm Festival, infatti, anche quest’anno porta a Bologna tantissime anteprime nazionali e internazionali, che non potete assolutamente lasciarvi sfuggire. Ma ci sono anche altri appuntamenti cinematografici, per cui come sempre date un’occhiata al nostro #spiegonecinema per sapere cosa vedere dal 14 al 22 giugno.

Biografilm Festival

Dopo l’anteprima e la presentazione della sezione dedicata alle serie tv, torna finalmente l’attesissimo Biografilm Festival, dal 14 al 21 giugno (ma le proiezioni proiseguiranno fino al 24 con delle repliche). L’apertura ufficiale, giovedì 14 dalle ore 19, è di quelle imperdibili, con il documentario Whitney di Kevin MacDonald, in Italia appena qualche settimana dopo la presentazione a Cannes. Dopo il racconto della vita e della prematura scomparsa di Whitney Houston, la serata prosegua all’insegna del binomio cinema e musica con la proiezione di My generation di David Batty in Piazza Maggiore, un viaggio nella Londra degli anni Sessanta, la Swinging London dai nuovi ritmi, creativi e musicali, che ha segnato l’arrivo di una nuova generazione.

Il programma 2018 è ricchissimo e include numerosi documentari sulle vite di grandi personaggi del mondo dell’arte a tutto tondo, da Jane Fonda (Jane Fonda in five acts di Susan Lacy), a Orson Welles (The eyes of Orson Welles di Mark Cousin), da Renzo Piano (Renzo Piano: the architect of light di Carlos Saura) al pianista Chilly Gonzales.

Nobili Bugie di Antonio Pisu

L’opera prima del regista Antonio Pisu, prodotta dalla bolognese Genoma Films, è ambientata durante la seconda guerra mondiale e ha come protagonisti i membri di una famiglia di nobili decaduti, che ospitano nella loro dimora una famiglia di ebrei, in cambio di denaro. La black comedy in costume con Claudia Cardinale, Giancarlo Giannini, Ivano Marescotti, Nini Salerno, Tiziana Foschi e la partecipazione spediale di Gianni Morandi sarà all’Arena Puccini (via Serlio, 25/2) giovedì 14 alle ore 21.00.

Cinema Teatro Galliera

Resina di Renzo Carbonera

“Un coro di uomini. Un direttore donna. Una famiglia e una piccola comunità che hanno bisogno di ritrovare il senso d’unione per affrontare la sfida del domani. La giovane violoncellista Maria, delusa dallo spietato mondo della musica, torna al paesino di montagna delle sue origini, una piccola enclave isolata dove si parla ancora una lingua arcaica: il cimbro. Qui trova una situazione familiare complessa e una piccola comunità alle prese con i primi effetti del cambiamento climatico. Quasi per caso, o forse perché è impossibile non trovarsi all’unico bar della piazza, Maria entra in contatto con il glorioso coro polifonico maschile di cui faceva parte suo nonno. In realtà ora il tutto è in completo disarmo, affidato a una manciata di strampalati ubriaconi da bar, e Quirino è l’unico di loro a non volersi arrendere all’evidenza: sogna ancora di partecipare a un fantomatico concorso canoro, in grado di riportarli all’antico splendore” (dalla trama).

Al Cinema Teatro Galliera giovedì 14 e venerdì 15.

Costo biglietti: intero 6.50 euro, ridotto età (over60|under12) 5.50 euro, ridotto studenti | insegnanti | forze dell’ordine | giornalisti | AGIS | dal lunedì al venerdì  5.50 euro (escluso festivi), ridotto ARCI venerdì e sabato 6.00 euro (escluso festivi).

Keidi – La città dei gatti

Il documentario di Ceyda Torun vi porterà tra le strade di Istanbul, sulle tracce dei gatti che accompagnano la vita degli abitanti, oggi come migliaia di anni fa. Un po’ domestici e un po’ selvaggi, questi gatti vengono nutriti e coccolati dagli abitanti e sono una parte fondamentale della comunità.

Al Cinema Teatro Galliera giovedì 14.

Costo biglietti: intero 6.50 euro, ridotto età (over60|under12) 5.50 euro, ridotto studenti | insegnanti | forze dell’ordine | giornalisti | AGIS | dal lunedì al venerdì  5.50 euro (escluso festivi), ridotto ARCI venerdì e sabato 6.00 euro (escluso festivi).

EstAsia – Cinema d’Oriente (Reggio Emilia)

Dopo l’anteprima del 5 giugno all’Arena Stalloni, torna a Reggio Emilia il festival dedicato alla cultura asiatica. Dall’11 al 18 giugno al Cinema Rosebud ospiterà le proiezioni di film cinesi, giapponesi, thailandesi, taiwanesi, per proporre un momento di riflessione sulla multiculturalità. Trovate tutte le info sulla programmazione sul sito di EstAsia.

Costo biglietti: abbonamento 15 euro, interno (2 proiezioni) 5 euro, ridotto 4 euro.

Nuove uscite

Tito e gli alieni di Paola Randi

“Da quando ha perso la moglia, il Professore (Valerio Mastandrea) vive isolato dal mondo nel deserto del Nevada accanto all’area 51. Dovrebbe lavorare a un progetto segreto per il governo degli Stati Uniti, ma in realtà passa le sue giornate su un divano ad ascoltare il suono dello spazio. Il suo solo contatto con il mondo è Stella, una ragazza che organizza matrimoni per i turisti a caccia di alieni. Un giorno gli arriva un messaggio da Napoli: suo fratello sta morendo e gli affida i suoi figli, andranno a vivere in America con lui. Anita 16 anni e Tito 7, arrivano aspettandosi Las Vegas e invece si ritrovano in mezzo al nulla, nelle mani di uno zio squinternato, in un luogo strano e misterioso dove si dice che vivano gli alieni” (dalla trama).

Da giovedì 7 giugno in sala, a Bologna lo troverete al Cinema Odeon.

La truffa dei Logan di Steven Soderbergh

“Nel tentativo di risollevare le sorti della famiglia, i fratelli Jimmy (Channing Tatum) e Clyde Logan (Adam Driver) si organizzano per mettere a segno una rapina alla Charlotte Motor Speedway, durante la leggendaria gara di auto Coca-Cola 600, con l’aiuto dell’esperto in esplosioni Joe Bang (Daniel Craig). Proprio quando sembra che il colpo del secolo sia stato portato a termine, un’agente dell’ FBI, Sarah Grayson (hilary Swank) inizia a ficcare il naso sulla scena del crimine, sospettando di tutto e di tutti coloro che incontra” (dalla trama).

In sala dal 7 giugno. A Bologna lo troverete in Sala Cervi (lingua originale con sottotitoli), all’Odeon e al The Space Cinema.

Hotel Gagarin di Simone Spada

“Cinque italiani, spiantati e in cerca di un’occasione, vengono mandati a girare un film in Armenia. Appena arrivati scoppia una guerra e il sedicente produttore sparisce con i soldi. Abbandonati all’hotel Gagarin, isolato nei boschi e circondato dalla neve, trovano il modo di inventarsi un’originale e inaspettata occasione di felicità che non potranno mai dimenticare. Una commedia divertente, poetica e sgangherata come i suoi protagonisti, che parla di sogni, di cinema e di incontri” (dalla trama).

A Bologna potete trovarlo al Cinema Odeon.

Nelle settimane precedenti

The strange sound of happiness

“Quel piccolo pezzo di ferro, conosciuto come lo scacciapensieri – il classico souvenir che sull’isola del regista, la Sicilia, viene chiamato marranzano – in realtà esiste in tutto il mondo sotto nomi e forme diverse. Sarà dunque questo antico strumento a guidare Diego in un viaggio dalle torride coste della Sicilia alle pianure congelate della Yakutia in Siberia, paese conosciuto per il gioco da tavolo del Risiko” (dalla trama).

Lunedì 11 giugno dalle 21, alle Serre dei Giardini, un documentario imperdibile e poetico: The strange sound of happiness di Diego Pascal Panarello. Il regista incontrerà il pubblico per la presentazione.

2001: Odissea nello spazio torna al cinema

In occasione del 50° anniversario, il film di Kubrick torna nelle sale italiane in versione restaurata, dopo la presentazione in anteprima mondiale al 71° Festival di Cannes nella sezione Cannes Classic, alla presenza di alcuni famigliari di Stanley Kubrick, tra cui la figlia Katharina. La copia, ottenuta dal negativo originale in 70mm, è stata frutto del lavoro del regista Christopher Nolan con il team di Warner Bros. Pictures.

Al Cinema Odeon 4 e 5 giugno. Biglietto intero 8.50 euro, ridotto 6 euro.

Future Film Festival

Fino a domenica 3 giugno continuano gli eventi del Future Film Festival a Bologna, con proiezioni dei film in concorso e fuori concorso e tanti incontri, come la masterclass al Mambo dell’1 giugno dedicata agli effetti speciali del film Gatta Cenerentola, oppure Anne Magnussen: tecniche e segreti del rotoscoping domenica 3. Per quanto riguarda le proiezioni, invece, non perdetevi venerdì 1 giugno DC Super Heroes vs. Eagle Talon di Frogman, il film d’animazione che unisce i personaggi della DC Comics a una sgangherata e squattrinata banda di criminali di Tokyo, per un divertimento assicurato (e approvato dalla Warner Bros).

L’ordine delle cose di Andrea Segre

Il film di Andrea Segre che racconta i rapporti tra lo Stato italiano e la Libia arriva alle Serre dei Giardini Margherita nell’ambito della rassegna It.a.cà, il festival del turismo responsabile, lunedì 4 giugno alle ore 21.30. Ingresso libero.

“La domanda tormenta il povero Corrado (Paolo Pierobon), un alto funzionario del Ministero degli Interni italiano specializzato in missioni internazionali contro l’immigrazione clandestina.
A lui viene affidato il delicato compito di arginare i viaggi illegali dalla Libia verso l’Italia, conciliando la realtà di un Paese attraversato da profonde tensioni intestine, la Libia post-Gheddafi, con gli interessi italiani ed europei. Corrado fa il suo lavoro, e lo fa bene come al solito: stringe mani, incontra colleghi italiani e francesi (tra i quali Luigi, Giuseppe Battiston), si muove tra le stanze del potere, porti e centri di detenzione per migranti.
Ma commette un errore imperdonabile. Si lascia coinvolgere nelle vicende personali dell’ostinata Swada, una donna somala che sta cercando di scappare dalla detenzione libica e di attraversare il mare per raggiungere il marito in Europa. La missione di Corrado, incentrata sui numeri e non sulle persone, apre al lato umano della questione.
La storia di Swada sfiora la coscienza dell’irreprensibile funzionario, adesso combattuto tra l’adempimento del suo dovere e l’istinto di aiutare qualcuno in difficoltà” (dalla trama).

Etichette: