Pubblicato in: Mostre

Da Keith Haring a Guernica : ecco le mostre da vedere a Febbraio

Elena MazzaliElena Mazzali 10 mesi fa

Con il nuovo mese alle porta non possiamo che aggiornare il nostro #spiegonemostre con tutte le novità di questo Febbraio da mettere in agenda. Artisti sperimentali, dall’anima bohémien e vi attendono!

 

Pinacoteca Nazionale di Bologna

A 60 anni dalla sua nascita, in Pinacoteca Nazionale si celebra Keith Haring ( dal 1958 al 1990), colui che negli anni si è dimostrato uno degli artisti statunitensi, del periodo contemporaneo, più significativo. La mostra vuole ricordare, riportando alla luce più di 60 opere dell’artista, il suo estro e la sua creatività icona di un linguaggio unico, comprensibile a tutti e trasversale. L’apertura è disponibile fino al 25 febbraio, previo acquisto del biglietto (3,00€) e dalle ore 11.00 alle ore 19.00.

Party of life Keith Haring, a vision

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Via delle Belle Arti 56,

fino al 25 febbraio

per ulteriori informazioni: www.pinacotecabolognabeniculturali.it

 

MAGI’900

In mostra “Guernica icona di Pace” al Magi’900, in onore del cartone che è stato ispirazione di Pablo Picasso. L’opera è stata realizzata dall’artista a titolo di denuncia delle atrocità del bombardamento aereo, da parte dei tedeschi, sulla città basca di Guernica (Aprile 1937). L’opera registrò da subito un successo e fu richiesta in numerose esposizioni, grazie al suo messaggio morale e civile.

L’apertura al pubblico è disponibile dal martedì alla domenica, dalle ore 10.00 alle ore 18.00 con biglietto intero a 7€ (10€ per chi vuole vedere 2 mostre temporanee) e il ridotto a 5€ (riduzioni attivate dal museo qui).

Guernica icona di Pace

Magi’900

Via Rusticana A/1 – Pieve di Cento

fino al 28 febbraio

per ulteriori informazioni: www.magi900.com

 

Museo del patrimonio culturale

La storia del motociclismo bolognese torna alla luce con la C.M., fondata da Mario Cavedagni, che nell’epoca ha saputo farsi spazio tra grandi marchi nazionali e internazionali. L’esposizione è aperta al pubblico previo biglietto (5€ intero e 3€ il ridotto) negli orari di apertura del museo (Martedì, Mercoledì, Giovedì, Venerdì dalle ore 9.00 alle  ore 13.00; Sabato dalle ore 9.00 alle  ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00; Domenica dalle ore 15.00 alle ore 18.00).

Moto bolognesi C.M trent’anni memorabili 1929-1959

Museo del patrimonio culturale

ex Fornace Galotti

Via della Beverara, 123

per ulteriori informazioni: www.museibologna.it

 

Nelle settimane precedenti

Biblioteca dell’Archiginnasio

Francesco Griffo è l’inventore del carattere tipografico corsivo e protagonista del Rinascimento ovvero l’epoca in cui la stampa divenne strumento fondamentale per l’evolversi della società.

L’archiginnasio possiede una delle collezioni più ampie di Francesco Griffo e nell’intendo di omaggiare l’inventore, mette a disposizione la riproduzione integrale dei volumi conservati.

Ingresso libero fino al 18 Febbraio, nei seguenti orari: dal Lunedì al Sabato dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

I caratteri di Francesco Griffo

Bibilioteca dell’Archiginnasio

Quadriloggiato superiore

Piazza Galvani, 1,

fino al 18 febbraio 2018

Per ulteriori informazioni: www.bibliotechebologna.it

 

Museo e l’Oratorio “Santa Maria della Vita”

René Paresce. Italiani a Parigi. Campigli, de Chirico, de Pisis, Savinio, Severini, Tozzi, curata da Rachele Ferrario, è la mostra che ripropone il viaggio straordinario sostenuto da Paresce e compagni all’interno del contesto artistico, letterario, politico ed economico della Parigi degli anni intercorsi fra il 1928 – 1933.

La selezione di 73 opere porta a rivivere l’intera l’evoluzione. Ingresso disponibile previo acquisto del biglietto (intero 6€, ridotto 4€), dal Martedì alla Domenica e dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

René Paresce. Italiani a Parigi.

Museo e l’Oratorio “Santa Maria della Vita”

Via Clavature 8 – 10

fino al 25 febbraio 2018

Per ulteriori informazioni: www.genusbononiae.it

 

Palazzo Tozzoni

Fino al 28 Febbraio Centocinquanta abiti, capolavoro dei maggiori stilisti internazionali, saranno esposti a Palazzo Tozzoni (Imola). La mostra non vuole essere una sfilata ma un racconto delle numerose declinazioni della creatività e della moda. Ingresso a pagamento (intero 4€, ridotto 3€ e gratuito fino ai 20 anni), disponibile da martedì a venerdì dalle ore 16.00 alle ore 19.00 e sabato e domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00. In aggiunta dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

Ricerche di Stile. Gli archivi Mazzini a Palazzo Tozzoni

Palazzo Tozzoni

Via Giuseppe Garibaldi, 18 (Imola)

fino al 28 febbraio

Per ulteriori informazioni: www.mostrefondazioniimola.it

 

Galleria d’arte Cinquantasei

Le quattro stagioni di Giacomo Balla rappresenta un’esperienza fatta di 63 opere, scelte attraverso i 44 anni di produzione di uno dei più importanti pittori del 900 italiano.  

Le quattro stagioni di Giacomo Balla

Galleria d’arte Cinquantasei

Via Mascarella, 59/B

fino al 11 marzo 2018

per ulteriori informazioni: www.56artgallery.com

 

Studi Didattica delle Arti

DUM.BO – Didattica Underground Metropolitana_Bologna è la mostra più rappresentatrice di uno dei quartieri di New York, dal quale acquisisce il nome. Il famoso quartiere artistico caratterizzato dall’anima bohémien e sperimentale è oggetto di questa esposizione curata da Maria Chiara Wang. In particolare saranno cinque gli artisti presentati, artisti che hanno un forte legame con la Grande Mela: vi hanno lavorato, vissuto, creato ed esposto. Gian Luca Beccari, Angelo Bellobono, Giorgio Bevignani, Davide Bramante e Massimo Giacon saranno in mostra con le loro opere fino al 25 febbraio 2018. Ingresso libero.

DUM.BO – Didattica Underground Metropolitana_Bologna

Studi Didattica delle Arti

Via Cartoleria, 9

fino al 25 febbraio 2018

per ulteriori informazioni: www.dumbo.is

 

Galleria Maurizio Nobile

Per il secondo anno la galleria propone una mostra dedicata a Giuseppe Ducrot, artista che negli anno Novanta approdò nel mondo delle sculture in ceramica invetriata, in terracotta, marmo e nella fusione in bronzo a cera persa. Attualmente collabora con la storica Ceramica Gatti di Faenza. In questa sua arte vi sono due filoni d’ispirazione: l’arte classica romana e il barocco. Per l’occasione sarà possibile visitare sei sculture dal tema legato al sacro e al profano dell’artista. L’ingresso

Giuseppe Ducrot

Galleria Maurizio Nobile

Via Santo Stefano 19/a

fino al 10 febbraio 2018

per ulteriori informazioni: www.maurizionobile.com 

 

Raccolta Lercaro

La mostra “Bruna Esposito.Inconveniente” rappresenta uno spunto, un punto di partenza per una riflessione su ciò che è considerato inaspettato. Quel qualcosa di imprevisto che si manifesta in modo inatteso, che suscita stupori e interrogativi ma, dall’altro lato può essere percepito anche come ostacolo. L’ingresso all’evento è gratuito e disponibile fino al 24 giugno 2018.

Bruna Esposito.Inconveniente

Raccolta Lercaro

Via Riva di Reno 57

fino al 24 giugno 2018

per ulteriori informazioni: www.fondazionelercaro.it

 

Biblioteca dell’Archiginnasio

Roberto Pugliese sfida lo storico Teatro Anatomico dell’Archiginnasio con la sua esposizione “Transanatomy”. L’esposizione, che gioca con le parole legate ai movimenti uomo-macchina e anatonomy, mette in luce la scultura sonora Equilibrium Variant al centro del sala sul tavolo di marmo.  Ingresso a pagamento, il costo del biglietto è di 3€, e disponibile dal Lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 18.00, il sabato dalle 10.00 alle 19.00 mentre la domenica dalle ore 10.00 alle ore 14.00.

Transanatomy

Biblioteca dell’Archiginnasio

Piazza Galvani, 1

fino al 18 febbraio 2018

per ulteriori informazioni: www.bibliotechebologna.it

Etichette:
Offerta Libraccio 2018