Pubblicato in: Guide

Cosa fare a Pasqua a Bologna

Erica Di CilloErica Di Cillo 3 settimane fa
pasqua bologna 2018

Il weekend è arrivato in fretta e non vi siete ancora organizzati per godervi il tempo libero con amici e famiglia? Niente paura, la prima buona notizia è che questo fine settimana sarà più lungo e per rilassarsi ci sarà anche la giornata di pasquetta. La seconda buona notizia è che sono in arrivo i nostri consigli su cosa fare a Pasqua a Bologna.

Cosa fare a Pasqua e Pasquetta a Bologna

Tour di Bologna con walkman

Che ne direste di una passeggiata alla scoperta della città… ascoltando un walkman? A Pasqua e Pasquetta sono previsti orari speciali per il tour in walkman di Bologna. Non è una visita guidata, non è una gara o una caccia a premi, ma è un po’ tutte queste cose messe insieme. Un percorso alla scoperta dei particolari nascosti, tra le vie e i palazzi del centro storico. Per domenica 1 aprile sono previsti due tour giornalieri (alle ore 10 e alle ore 16) e i serali dalle 19,30 mentre per la giornata di lunedì 2 Aprile tour non stop: dalle ore 10 alle ore 20! Prenotazione obbligatoria al 328 4412533. Informazioni su Bolognadasballo.

Gli eventi di Pasqua da FICO

La colazione di Pasqua alla marchigiana con Otello Renzi: Casciotta d’Urbino e fave, Torta al formaggio e ciauscolo IGP, uova sode e olive all’ascolana. Dalle ore 11.00 di domenica, mentre nel pomeriggio, dalle 16.00 alle 18.00, una divertente caccia al tesoro per bambini, alla ricerca dell’uovo perduto. La partecipazione gratuita. Alle 17.00 ci sarà anche la proiezione del grande classico di Charlie Chaplin La febbre dell’oro, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, ma questi sono soltanto alcuni degli eventi che animeranno questi primi giorni festivi di aprile. Potete trovarli tutti sul sito di Fico Eataly World.

Due serate in Cineteca

Domenica 1 aprile ore 18.00, C’est la vie – Prendila come viene (Le Sens de la fête, Francia/2017) di Olivier Nakache e Eric Toledano. Alle ore 20.15, The disaster artist (USA/2017) di James Franco e alle 22.15 Una donna fantastica (Una mujer fantástica, Cile-Germania/2017) di Sebastián Lelio.

Lunedì 2 aprile ore 18.00, Una donna fantastica (Una mujer fantástica, Cile-Germania/2017) di Sebastián Lelio. Alle 20.00, C’est la vie – Prendila come viene (Le Sens de la fête, Francia/2017) di Olivier Nakache e Eric Toledano e alle 22.15 The disaster artist (USA/2017) di James Franco.

A pranzo da Dulcamara: Sonata per tubi

Per una giornata all’insegna del mangiare bene e della natura, oltre che dell’intrattenimento, il bioagriturismo Dulcamara di Ozzano dell’Emilia propone domenica 1 aprile una passeggiata con visita agli animali della fattoria e un mercatino. Dalle 12.30 si potrà oranzare in osteria (prenotazioni allo 051 796643, menu fisso, € 25 adulti, € 10 bambini) e alle 15.30 comincerà lo spettacolo Sonata per tubi della compagnia Nando e Maila, in cui gli artisti eseguiranno un repertorio di musica classica suonando dei tubi di plastica.

Mostre e musei da visitare

Rocchetta Mattei resterà chiusa nella giornata di Pasqua, ma lunedì 2 aprile sarà possibile prenotare le visite nel castello che deve il suo nome al conte Cesare Mattei: se non ci siete mai stata, sappiate che ne vale davvero la pena.

La mostra The WALL Exhibition, a Palazzo Belloni, sarà aperta a Pasqua e Pasquetta dalle 10 alle 20.

Nelle stesse giornate (dalle 10 alle 20) sarà possibile visitare anche la mostra Giappone. Storie d’amore e guerra, a Palazzo Albergati: più di 200 opere che renderanno omaggio al “mondo fluttiante” dei maestri giapponesi Utamaro, Hokusai, Kuniyoshi e molti altri.

Cosa fare in provincia

Carnevale della Vecchia a Monghidoro

Il 2 aprile a Monghidoro si festeggia il tradizionale carnevale di pasquetta, con musica e divertimento lungo le vie del paese e una sfilata di gruppi mascherati, il migliore dei quali riceverà un premio. A fine giornata, il rogo della Vecchia.

La Sagra della Pie’ fritta

A Fontanelice, la mattina del 2 aprile il mecato straordinario animerà il paese, mentre negli stand si preparà la “pie’ fritta” da farcire con formaggio e salumi, e magari accompagnare con un buon bicchiere di vino. Nel pomeriggio la tradizionale corsa dei somari tra gli 8 rioni con gran finale all’asinodromo.

Etichette: