Pubblicato in: Bambini Teatro

Al Testoni Ragazzi il teatro è per i più piccoli con il festival “Visioni di futuro, visioni di teatro…”

Testoni Ragazzi Visioni di Futuro, visioni di teatro
Akari

Visioni di futuro, visioni di teatro…

Il mondo della scena e quello dei bambini e delle bambine si incontrano nuovamente a Bologna. Torna infatti Visioni di futuro, visioni di teatro…, il festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia. Giunta alla quattordicesima edizione, la rassegna organizzata dal Teatro Testoni Ragazzi, dove si terranno tutte le esibizioni, prenderà il via proprio oggi, venerdì 23 febbraio, e farà compagnia ai piccoli spettatori per tutta la settimana, fino a domenica 4 marzo. Un’opportunità da non perdere, per grandi e piccini.

 

Il programma

25 gli spettacoli che, grazie alle 50 repliche in cartellone, animeranno dieci giorni dedicati interamente alla fascia d’età fino ai 6 anni e alle loro famiglie. Saranno invece 21 le compagnie che si esibiranno sul palcoscenico felsineo, con operatori culturali provenienti da 4 differenti continenti pronti a offrire uno sguardo differente sul mondo dei piccolissimi, fatto di incontri e contaminazioni. Si parte dall’Italia venerdì 23 (ore 9.30) con I colori dell’acqua diretto da Andrea Buzzetti, con repliche sabato 24 (ore 11.30), domenica 25 (ore 11.30) e mercoledì 28 (ore 9.30), per tornare nella penisola domenica 4 con Sapore di Sale di Bruno Cappagli e Fabio Galanti, in calendario anche venerdì 23 (ore 10.30) e giovedì 1 (ore 10.30), entrambi prodotti dalla Baracca – Testoni Ragazzi.

 

Spettacoli internazionali

In mezzo molte le produzioni internazionali, con una ricca compagine asiatica, dal Giappone a Singapore, passando per l’India. E appunto dal subcontinente indiano arrivano due pièce nate dalla rete di collaborazioni partite proprio dal festival curato dal direttore Roberto Frabetti, ovvero YEH DUNIA RANGEEN / Pieno di Colori di Imran Khan, performance pensata per dare risalto ai colori e previsto domenica 25 (ore 9.30), martedì 27 (ore 10) e mercoledì 28 (ore 11.30), e CHIDIYA, UDD! / Vola uccellino! di Shaili Sathyu, che narra dell’amicizia tra un bambino e un piccolo volatile in calendario domenica 25 (ore 16.30), mercoledì 28 (ore 10) e giovedì 1 (ore 9.30). Percorsi di ricerca che proseguiranno anche nelle Americhe, con le ospitalità offerte ad artisti cileni e messicani.

 

La danza

Focus particolare di questo nuovo anno sarà sicuramente la danza, protagonista di 7 spettacoli, a partire da Akari di Omar Mesa Frìas, sulla luce e la libertà del movimento, da ammirare venerdì 23 (ore 17.30) e sabato 24 (ore 9.30). Al ritmo del corpo saranno dedicati Wegversperring/Blocco Stradale di Nat Gras, sempre sabato 24 (ore 16.30 e ore 18), L’homme qui trace l’arc en ciel/L’uomo che disegna l’arcobaleno di Forest Beats previsto martedì 27 (ore 14.30). L’arte coreutica avrà spazio anche giovedì 1 (ore 17.30 e ore 18.45) e venerdì 2 (ore 11.30) con Kokers/Tubi di Dadodans-Gaia Gonnelli. Tra gli altri appuntamenti Costellazioni. Pronti, partenza… spazio! di Sosta Palmizi – mercoledì 28 alle ore 10.30 – e L’arcobaleno di Bianca di Compagnia ABC/ CSC Anymore/Festival Danza Estate 2017, lunedì 26 alle ore 9.30.

 

Le conferenze

Non mancheranno, inoltre, appuntamenti rivolti all’ambito educativo e scolastico, da sempre uno degli interlocutori privilegiati del festival. Due infatti le conferenze in programma: L’infanzia, l’arte e la matematica, che chiamerà a raccolta scienziati ed esperti sabato 24, dalle 10.30 alle 13.30; Alterità e diversità che, sabato 3 dalle 10.30 alle 13.30, si focalizzerà sui temi dell’accoglienza e dell’inclusione sociale.

 

Biglietti

Per accedere alle conferenze è necessario effettuare l’iscrizione al festival al costo di 10 €, gratuita per i soci del teatro. I biglietti per le rappresentazioni sono invece acquistabili sul sito o direttamente presso la biglietteria del teatro in via Matteotti 16, al prezzo di 8 €. Potranno usufruire del ticket ridotto a 7 € gli under 14 e i soci. Ulteriori riduzioni per gli abbonati (6,50 €) e gli iscritti al festival (4 €).

Etichette:
Offerta Libraccio 2018