Pubblicato in: Teatro

Dal Teatro EuropAuditorium a DumBO: gli spettacoli a Bologna in inverno

spettacoli bologna inverno 2020
Ghost - Il Musical

Una stagione all’insegna del palcoscenico e della sua varietà, quello che attende la popolazione felsinea. Tra balletto, prosa, ricerca e musical, l’offerta bolognese si prevede ricca e sfaccettata, per le appassionate e gli appassionati della scena teatrale. Non perdetevi le proposte più interessanti grazie al nostro spiegone teatro con gli spettacoli a Bologna in inverno.

 

Spettacoli a Bologna in inverno

– Romeo Castellucci. La vita nuova (DumBO 24 e 25 gennaio)

Un gruppo di uomini, di fratelli pronti a interrogarsi sulla rifondazione del mondo, partendo dalla vita che si fa arte. Da qui parte la nuova riflessione teatrale che Romeo Castellucci e la sua Societas proporranno nello spazio riqualificato alle porte del centro di Bologna. Sui testi di Claudia Castellucci, il cast composto Sedrick Amisi Matala, Abdoulay Djire, Siegfried Eyidi Dikongo, Olivier Kalambayi Mutshita e Mbaye Thiongane condurrà la platea in un futuro prossimo indifferente e pervertito dove l’unica via d’uscita sarà trasformare la vita in arte. Il progetto, inserito all’interno del cartellone di Art City Night, è curato da Lorenzo Balbi ed è in francese con sovratitoli in italiano.

ORARI: venerdì 24 e sabato 25 gennaio h 19 e h 21.

PREZZI: ingresso gratuito con coupon da ritirare al MAMbo.

 

– Tristan und Isolde (Teatro Comunale di Bologna 24 – 31 gennaio)

Un amore senza tempo, disperato e tragico, tra leggende e sentimenti senza tempo. Il capolavoro di Richard Wagner torna sul palcoscenico del Teatro Comunale di Bologna, per la gioia dei melomani della città delle Due Torri. La storia del cavaliere Tristano e di Isotta coinvolgerà infatti il pubblico con il suo mix di angoscia e passione che il compositore tedesco ha reso immortale. Una nuova produzione dello stabile cittadino in collaborazione con il Théâtre Royal de la Monnaie/De Munt, che vedrà in cabina di regia Ralf Pleger e Alexander Polzin e sul podio Juraj Valčuha.

ORARI: venerdì 24, martedì 28, mercoledì 29, venerdì 31 gennaio h 18; domenica 26 gennaio 15.30.

PREZZI: biglietto palco centrale I – II ord. intero 105 €; biglietto palco centrale I – II ord. ridotto under 30 26,25 €; biglietto palco laterale I – II ord. intero 84 €; biglietto palco laterale I – II ord. ridotto under 30 21 €; biglietto palco centrale III – IV ord. intero 84 €; biglietto palco centrale III – IV ord. ridotto under 30 21 €; biglietto palco laterale III – IV ord. intero 42 €; biglietto palco laterale III – IV ord. ridotto under 30 15,75 €.

 

– D Water Rouf – La tempesta (Teatri di Vita 24 – 26 gennaio)

Una traversata tragica e al contempo piena di speranza. Questo è il cuore dello spettacolo diretto da Ennio Trinelli in cartellone al teatro della periferia bolognese. Scritto e interpretato dall’esordiente Richard Kwakye, il testo metterà in scena l’esperienza del suo autore, dalla partenza dal suo paese natio – la Sierra Leone dal cui dialetto è mutuato il titolo – fino all’approdo sulle sponde di una terra che rappresenta il futuro di una vita migliore e piena di nuove opportunità, mescolata con le suggestioni del testo shakespeariano.

ORARI: venerdì 24 gennaio h 21; sabato 25 gennaio h 20; domenica 26 gennaio h 17.

PREZZI: biglietto intero 15 €; biglietto ridotto convenzioni, +65 13 €; biglietto ridotto under 9 €.

 

– Ghost Il Musical (Teatro EuropAuditorium 25 e 26 gennaio)

Una storia d’amore venata di romanticismo, thriller, dramma e commedia. Tutto questo è lo spettacolo musicale in scena sul palcoscenico bolognese. Diretto da Federico Bellone, il musical tratto dal film cult degli anni Novanta farà immergere la platea nelle vicende della coppia formata da Sam e Molly, tragicamente separati dalla morte di lui, costretto a tornare sotto forma di fantasma per poter dire addio alla sua amata. A interpretare i protagonisti saranno Mirko Ranù e Giulia Sol, chiamati a esibirsi sulle musiche composte da Dave Stewart e Glen Ballard.

ORARI: sabato 25 h 21; domenica 26 h 16.30.

PREZZI: biglietto I platea intero 44 €; biglietto I platea ridotto 39 €; biglietto I platea abbonati 27,50 €; biglietto I platea bambino 25 €; biglietto II platea intero 35 €; biglietto II platea ridotto 31 €; biglietto II platea abbonati 27,50 €; biglietto II platea bambino 25 €; biglietto balconata intero 30 €; biglietto balconata ridotto 27 €; biglietto balconata abbonati 18,50 €; biglietto balconata bambino 15 €.

 

Nelle settimane precedenti

 

– Russia Eterna (Teatro il Celebrazioni 26 dicembre)

Una cultura millenario, stratificata e affascinante, da raccontare attingendo a piene mani dalla sua tradizione. Questo promette il Russian National Show Gzhel che porterà sotto le Due Torri tutto il meglio della nazione a cavallo tra Europa e Asia. Un mix esaltante di folk, balletto e danze tipiche che intratterà il pubblico felsineo, grazie al talento di un ricco ensemble di performer, impreziosito da centinaia di costumi d’alta sartoria.

ORARI: h 18.

PREZZI: biglietto I platea intero 36 €; biglietto I platea ridotto 32 €; biglietto I platea speciale 30 €; biglietto II platea intero 30 €; biglietto II platea ridotto 26 €; biglietto II platea speciale 25 €; biglietto balconata e plachi intero 30 €; biglietto balconata e plachi ridotto 26 €; biglietto balconata e plachi speciale 25 €.

 

– La sagra famiglia (Teatro Il Celebrazioni 27 – 31 dicembre)

Il rapporto genitorale attraverso i secoli, tra divertimento e consapevolezza. Questo è il cuore del nuovo spettacolo che Paolo Cevoli porterà in scena nelle feste bolognesi, sopo il successo della sua personale rivisitazione derl racconto biblico. Da Mosè a Edipo, passando Enea e la Sacra Famiglia, il comico romagnolo si confronterà con genitori e figli del passato per raccontare l’essere padri e madri nel presente. A dirigerlo il fidato Daniele Sala, in un testo che promette di far ridere tutta la famiglia.

ORARI: venerdì 27 e sabato 28 dicembre h 21; domenica 29 dicembre ha 18; martedì 31 dicembre h 21.45.

PREZZI: biglietto intero 29 €; biglietto ridotto 26 €; biglietto abbonati 24 €; biglietto under 29 22 €; biglietto intero 31 dicembre 59,50 €; biglietto 31 dicembre Under 12 39,50 €.

 

– Cenerentola (Teatro Comunale di Bologna 28 – 31 dicembre)

Una fiaba senza tempo, fatta di sofferenza e riscatto e, soprattutto, tanta magia. Il Balletto di Milano approda a Bologna con la produzione che dal 2011 miete successi in tutto il mondo. Ideata da Giorgio Madia, questa versione catapulterà direttamente il pubblico nelle vicende della giovane vessata dalla Matrigna e dalle Sorellastre – en trsvesti -, grazie a un lavoro scenico curato fin nei minimi dettagli, dalla carrozza trainata dai cavalli alle tappezzerie che richiamano gli abiti della protagonista. Un pezzo di danza da non perdere, supportato dalla partitura di Gioachino Rossini, capace di pigiare sui tasti dell’ironia e della leggerezza. 

ORARI: sabato 28 e lunedì 30 dicembre h 20; domenica 29 e martedì 31 h 18.

PREZZI: biglietto platea e palco centrale I – II ord intero 78,75 €; biglietto platea e palco centrale I – II ord Over 65 52,50 €, biglietto platea e palco centrale I – II ord Under 30 26,25 €; biglietto palco laterale I – II ord e palco centrale III – IV ord intero 63 €; biglietto palco laterale I – II ord e palco centrale III – IV ord Over 65 42 €; biglietto palco laterale I – II ord e palco centrale III – IV ord Under 30 21 €; biglietto palco laterale III – IV ord intero 42 €; biglietto palco laterale III – IV ord Over 65 21 €; biglietto palco laterale III – IV ord Under 30 15,75 €.

 

– Obbligo di (in)fedeltà (Teatro Dehon 28 dicembre – 6 gennaio)

Un mondo patinato e glamour messo alle strette e smascherato di tutte le sue ipocrisie. Questo è lo scenario su cui si staglia la commedia nera che apre la stagione 2019/2020 del Teatro Dehon. Scritta da Piero Ferrarini e diretta da Guido Ferrarini la pièce aprirà uno squarcio su Hollywood e sui meccanismi malsani che lo portano avanti, attraverso le vicende del produttore Paul Monassier, costretto a vivere una serie di eventi paradossali, tra attrici prive di talento e attori sponsorizzati dalla mafia italo-americana. Un ritratto crudo e acido, al contempo divertente e intriso di un umorismo nero che promette di travolgere la platea felsinea.

ORARI: sabato 28 e domenica 28 dicembre, domenica 5 e lunedì 6 gennaio h 16; martedì 31 dicembre h 21.30; venerdì 3 e sabato 4 gennaio h 21.

PREZZI: biglietto intero 27 €; biglietto ridotto 23 €; biglietto ridotto abbonati, Under 18 e comuni convenzionati 14 €. biglietto unico 31 dicembre 45 €.

 

– Tap Factory (Teatro Arena del Sole 31 dicembre)

Anche per accogliere il 2020 lo stabile felsineo ha optato, già come negli scorsi anni, per la meraviglia dell’arte acrobatica. Di ideazione francese ma di produzione britannica, lo spettacolo diretto e coreografato da Vincent Pausanias darà la possibilità al pubblico bolognese di dare il benvenuto al nuovo anno con gli occhi pieni di stupore. Tra tap tap e hip hop, trascinata dalle percussioni, la crew di otto performer si esibirà in uno scenario industriale con l’obiettivo di far divertire la sala. Previsto brindisi di mezzanotte.

DURATA: 90’ + intervallo.

ORARI: h 21.30

PREZZI: per informazioni sul costo dei biglietti rivolgersi alla biglietteria del teatro chiamando al numero 0512910910 o scrivendo all’indirizzo biglietteria@arenadelsole.it 

 

– Tilt (Teatro EuropAuditorium 31 dicembre e 4, 5 e 6 gennaio)

Cosa c’è al confine tra virtuale e reale? Cosa succederebbe se un mondo all’apparenza perfetto, improvvisamente, implodesse? A queste domande prova a dare delle risposte spettacolari Le Cirque World’s Top Performers, atteso nei prossimi giorni in città. La fucina di talenti capace di richiamare quasi duecentomila persone con il loro ultimo spettacolo, questa volta punta ancora più in alto, traendo ispirazione da uno degli ultimi capolavori di Steven Spielberg, Ready Player One, e al suo immaginario fantascientifico.Tra acrobazie aeree e terrestri, il pubblico raccolto al Teatro EuropAuditorium potrà iniziare il nuovo anno ammirando le nuove arti circensi, riempiendosi gli occhi di meraviglia e bellezza. In occasione della replica del 31 dicembre è previsto un brindisi gentilmente offerto da Gino Fabbri.

ORARI: martedì 31 dicembre h 21.45; sabato 4, domenica 5 e lunedì 6 gennaio h 16.30; sabato 4 gennaio h 21.

PREZZI: biglietto platea platinum 31 dicembre intero 82,50 €; biglietto platea gold 31 dicembre intero 66 €; biglietto platea gold 31 dicembre under 12 44 €; biglietto platea gold 2 31 dicembre intero 55 €; biglietto platea gold 2 31 dicembre under 12 38,50 €; biglietto balconata 31 dicembre intero 44 €; biglietto balconata 31 dicembre under 12 33 €; biglietto platea platinum 4 e 5 gennaio intero 71,50 €; biglietto platea gold 4 e 5 gennaio intero 55 €; biglietto platea gold 4 e 5 gennaio under 12 33 €; biglietto platea gold 2 4 e 5 gennaio intero 44 €; biglietto platea gold 2 4 e 5 gennaio under 12 27,50 €; biglietto balconata 4 e 5 gennaio intero 33 €; biglietto balconata 4 e 5 gennaio under 12 22 €; biglietto platea platinum 6 gennaio 60,50 €; biglietto platea gold 6 gennaio intero 44 €; biglietto platea gold 6 gennaio under 12 27,50 €; biglietto platea gold 2 6 gennaio intero 33 €; biglietto platea gold 2 6 gennaio under 12 22 €; biglietto balconata 6 gennaio intero 27,50 €; biglietto balconata 6 gennaio under 12 16,50 €. 

 

– Un Soldatino a Teatro: Villa Aldrovandi Mazzacorati, una fiaba sull’acqua (Villa Aldrovandi Mazzacorati 5 gennaio)

Un piccolo soldatino e il suo ritorno a casa, dopo tante avventure e peripezie. Questo è il cuore della visita spettacolo che l’Associazione Vitruvio propone questa settimana. Ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen, il testo sarà l’occasione per i cittadini bolognesi di scoprire le bellezze del complesso Aldrovandi-Mazzacorati, incontrando sul proprio percorso personaggi del calibro di Napoleone Bonaparte e Buffalo Bill, capaci di lasciare il segno nella storia della città delle Due Torri. Un’occasione unica per grandi e piccini, realizzata grazie al prezioso contributo dell’Associazione Cultura e Arte del ‘700 e del Museo Nazionale del Soldatino M. Massaccesi.

DURATA: 90’.

ORARI: h 17.

PREZZI: biglietto unico 12 €.

 

– I giganti della montagna (Teatro Arena del Sole 9 – 12 gennaio)

Un omaggio sentito al teatro e a uno dei suoi maestri indiscussi, tra fantasia e arte. Questo promette di essere la terza incursione nell’opera pirandelliana di Gabriele Lavia, dopo Sei personaggi in cerca d’autore e L’uomo dal fiore in bocca… e non solo. Ultimo e incompiuto testo scritto da Luigi Pirandello prima della sua morte, il dramma porterà la platea felsinea nella Villa La Scalogna, abitata dal suo padrone Cotrone detto il Mago – ovvero lo stesso regista -, dalla Compagnia della Contessa, dal gruppo di disadattati detti gli Scalognati e dai Fantocci, protagonisti della Favola dei figli cambiati. Un mondo stratificato e complesso, infinito nella sua finitezza, capace di andare oltre la realtà consistente e di aprire porte su nuovi spazi e nuovi tempi.

DURATA: 130’ con intervallo.

ORARI: giovedì 9 e venerdì 10 gennaio h 21; sabato 11 gennaio h 19.30; domenica 12 gennaio h 16.

PREZZI: biglietto platea intero 28 €; biglietto platea ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 22,40 €; biglietto platea ridotto Under 35, Studenti Universitari, ERT 13,50 €; biglietto palco, palco reale e barcaccia intero 23,52 €; biglietto palco, palco reale e barcaccia ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 17,92 €; biglietto palco, palco reale e barcaccia ridotto Under 35, Studenti Universitari, ERT 11,50 €; biglietto galleria e barcaccia intero 13,50 €; biglietto galleria e barcaccia ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 10,50 €; biglietto galleria e barcaccia ridotto Under 35, Studenti Universitari, ERT 8,50 €.

 

– Quando hai il piano… accertati che sia quello giusto! (Teatro Dehon 10 gennaio)

Una camera d’hotel e due anime in fuga dalla solitudine, tra risate e tenerezza. Questi sono gli ingredienti dello spettacolo scritto da Luca Giacomazzi e diretto da Enrico Maria Falconi, pronto ad andare in scena sul palcoscenico bolognese. Un uomo – Stefano Scaramuzzino – e una donna – Martina Valentini Marinaz – costretti a una convivenza forzata per un semplice errore di prenotazione e che si ritroveranno, infine, a spogliarsi delle loro insicurezze in una commedia che dietro il divertimento nasconde il desiderio di cercare l’equilibrio con un’altra persona.

ORARIO: h 21.

PREZZI: biglietto intero 25 €; biglietto ridotto 21 €; biglietto ridotto abbonati, under 18, comuni convenzionati 14 €.

  

– Con tutto il cuore (Teatro Celebrazioni 10 e 11 gennaio)

Quante cose possono succedere dopo un trapianto di cuore? A dare una risposta ci proverà Vincenzo Salemme nella sua nuova commedia in cartellone al Teatro Celebrazioni questa settimana. Al centro della pièce le comiche vicende di Ottavio Camaldoli che, dopo aver subito un trapianto di cuore, si ritroverà a dover vendicare il donatore, ovvero un delinquente senza scrupoli. Tra equivoci, divertimento e momenti dolceamari, uno spettacolo in cui ritornano tutti gli stilemi della scrittura del comico partenopeo.ORARI: venerdì 10 e sabato 11 gennaio h 21.

PREZZI: biglietto intero 29 €; biglietto ridotto 26 €; biglietto abbonati 24 €; biglietto under 29 22 €.

 

– Le orme dei figli (Teatro Arena del Sole 8 – 12 gennaio)

Una foresta fuori dal comune, fatta di giovani e giovanissime vite, in bilico tra fiaba e realtà. Questo è lo scenario che si troverà davanti ai propri occhi la platea dello stabile felsineo, pronta a immergersi nel terzo spettacolo scritto e diretto da Paolo Billi per il Teatro del Pratello nell’ambito del progetto Padri e figli. Ispirato al Pollicino di Charles Perrault e alle pellicole di François Truffaut – tra i principali cantori dell’adolescenza difficile -, il testo metterà in scena le esperienze di figli e figlie in conflitto con i propri genitori grazie al cast composto da minori e giovani adulti in carico ai Servizi di Giustizia Minorile.

ORARI: mercoledì 8, giovedì 9 e venerdì 10 h 20.30; sabato 11 h 20; domenica 12 h 16.30.

PREZZI: biglietto platea e palco intero 16,80 €; biglietto platea e palco ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper, Card Musei 12,50 €; biglietto platea e palco ridotto Under 35, Lav Pens, ERT, Studenti universitari 8,50 €.

 

– Nostalgia di Dio (Teatro Comunale Laura Betti 14 gennaio)

Il viaggio di un uomo che lotta contro lo scetticismo dilagante nel mondo di oggi. La drammaturga e regista Lucia Calamaro esplorerà, con il suo teatro di parola, la storia di un personaggio devoto alla vita. Protagonista è infatti Francesco, amante del tennis, della ex-moglie e dei figli, convinto dall’amica Simona a percorrere un pellegrinaggio in piena notte, per cercare quello che sembra mancare nel presente: la speranza. Sul palco Cecilia Di Giuli, Simona Senzacqua, Francesco Spaziani e Alfredo Angelici.

ORARI: h 21. 

PREZZI: biglietto intero 15 €; biglietto ridotto 13,50 €; biglietto ridotto giovani 8 €; biglietto ridotto scuole superiori 7,50 €.

 

– L’attimo fuggente (Teatro Celebrazioni 17 e 18 gennaio)

Una storia intrisa di poesia, amore per la libertà e per l’insegnamento. Questo è il cuore dello spettacolo diretto da Marco Iacomelli in cartellone questa settimana sul palcoscenico felsineo. Tratta dalla pellicola di Peter Weir, la pièce di Tom Schulman – già autore della sceneggiatura cinematografica – darà nuovamente la possibilità alla platea di immergersi nelle sale della Welton Academy dove il professor Keating, interpretato da Ettore Bassi, accompagnerà i giovani della sua classe a crescere grazie alla bellezza dell’arte letteraria. 

ORARI: venerdì 17 e sabato 18 gennaio h 21.

PREZZI: biglietto intero 29 €; biglietto ridotto 26 €; biglietto ridotto abbonati 24 €; biglietto ridotto Under 29 22 €.

 

– Antigone (Teatro Arena del Sole 16 – 19 gennaio)

Quanto può incidere il carattere delle persone nella nella gestione della cosa pubblica? Attorno a questa domanda ruota il nuovo adattamento della tragedia di Sofocle proposta da Massimiliano Civica questo fine settimana al Teatro Arena del Sole di Bologna. Lo scontro tra Creonte e Antigone, infatti, metterà in luce la superbia che accomuna i due personaggi, convinti entrambi di essere al di sopra delle regole, perché dotati di qualità superiori rispetto al resto dell’umanità. A dare corpo e vita ai due protagonisti saranno Oscar De Summa e Monica Piseddu, accompagnati sul palco da Monica Demuru, Francesco Rotelli e Marcello Sambati.

ORARI: giovedì 16 e venerdì 17 gennaio h 21; sabato 18 gennaio h 19.30; domenica 19 gennaio h 16.

PREZZI: biglietto platea intero 28 €; biglietto platea ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 22,40 €; biglietto platea ridotto Under 35, Studenti Universitari, ERT 13,50 €; biglietto palco, palco reale e barcaccia intero 23,52 €; biglietto palco, palco reale e barcaccia ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 17,92 €; biglietto palco, palco reale e barcaccia ridotto Under 35, Studenti Universitari, ERT 11,50 €; biglietto galleria e barcaccia intero 13,50 €; biglietto galleria e barcaccia ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 10,50 €; biglietto galleria e barcaccia ridotto Under 35, Studenti Universitari, ERT 8,50 €.

 

– Il grande romanzo dei vangeli (Teatro Duse 16 gennaio)

La storia di un predicatore e delle centinaia di persone incontrate nel corso della sua breve e intensa esistenza. Con uno sguardo ripulito da qualsiasi conoscenza pregressa Corrado Augias riprende in mano il racconto dei Vangeli per ripercorrere, grazie ai personaggi che li attraversano, le vicende del Cristo. Un monologo intenso per restituire il valore letterario del testo sacro della cristianità.

DURATA: 80’.

ORARI: h 21.

PREZZI: biglietto platea intero 29 €; biglietto platea ridotto 26,50 €; biglietto platea mini 23,50 €; biglietto prima galleria e palchi intero 25 €; biglietto prima galleria e palchi ridotto 23 €; biglietto prima galleria e palchi mini 20,50 €; biglietto prima galleria (visibilità ridotta) e seconda galleria intero 21 €; biglietto prima galleria (visibilità ridotta) e seconda galleria ridotto 19 €; biglietto prima galleria (visibilità ridotta) e seconda galleria mini 18 €.

 

– Atomic Pandoro (Parco di Villa Angeletti 26 dicembre – 19 gennaio)

Durante le feste natalizie arriva sempre il momento della scelta: pandoro o panettone? Un duello arduo si consumerà infatti sotto al tendone di ArterEgo che si appresta a ospitare la nuova edizione del Circo d’Inverno. Dopo il successo dello scorso anno ottenuto con Il volo del panettone, la compagnia circense torna sul luogo del delitto con la sua carica di canzoni, numeri teatrali ed evoluzioni aeree. Un appuntamento tutto da gustare con cui trascorrere le feste in famiglia.

ORARI: giovedì 26, venerdì 27, sabato 28 e martedì 31 dicembre, giovedì 2, venerdì 3, sabato 4, mercoledì 8, giovedì 9, venerdì 10, sabato 11, mercoledì 14, mercoledì 15, giovedì 16, venerdì 17 e sabato 18 gennaio h 21; domenica 29 dicembre e domenica 5, lunedì 6, domenica 12 e domenica 19 gennaio h 16.30. 

PREZZI: ingresso gratuito a offerta libera consapevole.

Etichette: