Pubblicato in: Mostre News

Anthropocene: al MAST la mostra che racconta l’uomo e il pianeta

Anthropocene MAST Bologna
Phosphorus Tailings Pond - Foto di Edward Burtynsky

Che impatto ha avuto e, sta avendo, l’umanità sul pianeta Terra? A questa domanda prova a dare una risposta, visivamente potente, la mostra Anthropocene in cartellone al MAST. da giovedì 16 maggio a domenica 22 settembre. Un’anteprima europea che metterà il pubblico felsineo in contatto con forme comunicative differenti, dalle trentacinque fotografie sui temi delle risorse naturali, delle infrastrutture e del cambiamento climatico realizzate da Edward Burtynsky, alle videoinstallazioni di Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier – autori anche degli inserti audiovisivi presenti nei tre grandi murales ad alta risoluzione – che approfondiscono in dettaglio ciò che l’uomo ha prodotto nel mondo, fino al film Anthropocene: The Human Epoch, co-diretto dai tre artisti e già presentato con successo al Toronto International Film Festival.

 

Anthropocene: orari di apertura e prezzi

Curato da Urs Stahel, Sophie Hackett e Andrea Kunard, l’allestimento è visitabile gratuitamente dal martedì alla domenica, dalle ore 10 alle ore 19. Previsti inoltre anche i MAST Dialogues on Anthropocene, percorsi educativi per l’infanzia e l’adolescenza che si svolgeranno durante il periodo di apertura.

 

MAST: come arrivare e dove parcheggiare

Lo spazio espositivo è situato in via Speranza 42 ed è raggiungibile con diversi mezzi di trasporto:

– in autobus prendendo la linea 19 dal centro città e scendendo alla fermata Centro Vittoria – MAST. Per gli orari consultare il sito di TPer;

– in treno: distante circa 4 km, dalla stazione centrale è possibile raggiungere il museo con le linee 81 e 91, fermata Pontelungo;

– in auto: se si proviene dall’autostrada prendere l’uscita Bologna-Casalecchio e proseguire verso la Tangenziale, dove bisogna imboccare la terza uscita. Imboccare via Vittoria e svoltare su via Speranza.

 

Etichette: