Pubblicato in: Cinema

Cosa vedere al cinema a Bologna a gennaio: dal Kinodromo al Cinema Ritrovato

Erica Di CilloErica Di Cillo 11 mesi fa

È in arrivo un altro intenso weekend cinematografico, in quel di Bologna. E se vi spaventano i Giorni della Merla, i più freddi dell’anno, trascorreteli al caldo del vostro cinema preferito: in questo #spiegonecinema, tanti appuntamenti interessanti anche dal 29 al 31!

Nuove uscite

Made in Italy

Il ritorno alla regia di Luciano Ligabue, vent’anni dopo Radiofreccia; parte della colonna sonora è composta dai brani tratti dall’album omonimo uscito nel 2016. Amicizia e amore i temi al centro del film, che racconta la storia di un uomo semplice, un tipo qualunque che vive la sua quotidinaità in una città di provincia. A scatola chiusa, che voto gli diamo, da zero a dieci? Ok, pessima battuta! Ve beh, facciamo sette sulla fiducia, grazie alla presenza di Stefano Accorsi? Agli spettatori l’ardua sentenza! Troverete Made in Italy al Cinema The Space da giovedì 25 gennaio.

Downsizing

Il mondo è sempre più popolato, le risorse non bastano per tutti, stiamo consumando il pianeta… e se la soluzione fosse rimpicciolire gli esseri umani? Per chi accetta, la vita cambierà drasticamente. Matt Damon e Christoph Waltz sono solo la punta dell’iceberg dell’ottimo cast di quest’opera dagli echi lillipuziani. Il film di Alexander Payne, che ha aperto l’ultima Mostra del Cinema di Venezia. In sala da giovedì 25 gennaio.

Chiamami col tuo nome

Quattro nomination agli Oscar per il film di Luca Guadagnino, basato su un romanzo di André Aciman; in sala dal 25 gennaio.

Elio Perlman (Timothée Chalamet) a soli diciassette anni è un ottimo musicista, colto, sensibile, maturo. Suo padre ospita ogni estate uno studente straniero nella sua villa. L’arrivo di Oliver (Armie Hammer) segnerà una tappa importante e irreversibile nella vita del giovane. Tra passeggiate, nuotate e discussioni, i due saranno travolti da un reciproco e irrefrenabile desiderio.

Les amoureux des bancs publics al Kinodromo

Nella Tunisia post rivoluzionaria, la resistenza dei movimenti artistici e culturali di strada crea un importante legame tra cultura e spazio pubblico. Zwewla, Ghar-Boys, Danseurs-Citoyens, L’Art Rue sono alcuni dei gruppi che animano le strade di questo Paese raccontato nel documentario che verrà proiettato al Kinodromo lunedì 29 gennaio.

“Girato nell’arco di un anno a partire dagli attentati terroristici del Museo Nazionale del Bardo, il lungometraggio documenta il viaggio on the road tra i movimenti artistici e culturali della Tunisia, nati sulla scia di quei giorni in cui – sette anni fa – i tunisini scesero in strada nel nome di una karama (dignità) comune e condivisa. Dalla capitale alle zone più povere ed emarginate del paese, viene proposto un racconto delle storie di impegno e di lotta che continuano, in uno Stato dove in tanti si sono ripiegati nell’amara delusione per le molteplici speranze disattese e i sogni non realizzati”. (dalla trama)

19.00 | Apertura LOFT Kinodromo (Via San Rocco 16, BO)

19.30 | LOFT Kindromo | Incontro con i registi Juan Martin Baigorria e Gaia Vianello e con Stefania Piccinelli, Direttrice Programmi Europei Gvc Onlus e Direttrice Artistica del Terra di Tutti Film Festival.

21.15 | Cinema Europa (Via Pietralata 55, BO) | Proiezione di Les amoureux des bancs publics (ITA/2017).

In Cineteca

Continuano le rassegne Le avanguardie sovieticheIl Cinema Ritrovato al cinema. Tutto VigoLe commedie nere di Martin McDonagh. Continuano anche gli appuntamenti della domenica mattina, così come Schermi e lavagne e Cinenido. Inoltre, fino al 28 gennaio, Cinema del Presente porterà in sala alcune delle migliori uscite, in sala Officinema/Mastroianni (tutte le proiezioni sono in lingua originale con sottotitoli). Per tutte le info su date e orari, consultate il sito della Cineteca di Bologna.

La grande arte al cinema

Il 30 e 31 gennaio comincerà la seconda parte della rassegna, con la proiezione di David Hockney dalla Royal Academy of Arts, docufilm che racconta le due grandi mostre dedicate all’artista britannico. La tecnologia digitale porta sullo schermo le grandi mostre contemporanee, per regalarvi l’esperienza delle più belle opere d’arte al mondo. Qui trovate il programma completo, fino al mese di maggio. A Bologna La grande arte al cinema sarà all’Odeon di via Mascarella.

Il weekend del Pop Up Cinema Palace

Un favoloso midnight screening, venerdì 19 gennaio: Nico, 1988, il road-movie di Susanna Nicchiarelli vincitore alla 74ma Mostra del Cinema di Venezia, in versione originale sottotitolata. Stessa ora, stesso luogo, sabato 20 è la volta di Janis di Amy Berg.

E poi si continua per tutto il weekend! Sapevate che Dio esiste e vive a Bruxelles? Il film di Jaco Van Dormael torna in sala sabato 20 gennaio al Pop Up Cinema Palace di Bologna, a partire dalle 10.30. Domenia 21, invece, l’appuntamento è con Due sotto il burqua di Sou Abadi.

Lunedì 22 ancora grande musica in sala: My generation di David Batty.

“Michael Caine, icona del cinema britannico, interpreta ed è il narratore di My Generation, la storia vivida e stimolante del suo percorso nella Londra degli anni sessanta. Basato su racconti personali e su splendide riprese d’archivio, questo documentario vede Caine viaggiare nel tempo e dialogare con i Beatles, Twiggy, David Bailey, Mary Quant, i Rolling Stones, David Hockney e altre celebrità”. (dalla trama)

Il principe di Ostia Bronx al Kinodromo

Lunedì 22 gennaio al Kinodromo di Bologna arriva un’opera che ha portato a casa ben due premi durante la scorsa edizione del Biografilm Festival e racconta la storia di Dario Galletti Magnani, il “Principe” di Ostia Bronx. Regia di Raffaele Passerini.

“Per tutti i calci in culo che mi ha dato la società, mi sono messo su un piedistallo e ho deciso che sono il Principe”. E il ‘regno’ di Dario Galetti Magnani è la spiaggia nudista di Capocotta, a Ostia, dove da vent’anni, con i suoi mille costumi da bagno e una radio sulla spalla, percorre il bagnasciuga improvvisando monologhi irriverenti e ispirati. L’amore per il cinema trasuda da ogni angolo della sua dimora, un autentico baluardo kitsch che ospita anche Maury, ‘La Contessa’ – complice della sua genuina follia, – con la quale forma la coppia di attori mancati. (dalla trama)

19.00 | Apertura LOFT Kinodromo (Via San Rocco 16, BO)

19.30 | LOFT Kindromo | Incontro con il regista del film Raffaele Passerini e i protagonisti Dario Galetti Magnani e Maury.

21.15 | Cinema Europa (Via Pietralata 55, BO) | Proiezione de Il principe di Ostia Bronx

Fabrizio De André. Principe libero

Evento speciale in sala soltanto il 23 e 24 gennaio, il biopic di Luca Facchini in cui Luca Marinelli interpreta il grande poeta e musicista Fabrizio De André sarà a Bologna al cinema Odeon.

Torri, Checche e tortellini al Kinodromo

Lunedì 15 gennaio il Kinodromo ripercorre la storia del movimento LGBT e del Cassero di Porta Saragozza, con la proiezione di Torri, Checche e tortellini (Italia/2014/75′) di Andrea Adriatico, che incontrerà il pubblico per un dibattito.

“Il film ripercorre gli anni ’70, nei quali il movimento omosessuale in Italia prese sempre maggior consapevolezza, e gli anni ’80 del Cassero, attraverso i volti dei testimoni e le proprie memorie anche personali: un dialogo tra le persone, la città, il movimento. Ricordi di scelte personali, di ‘coming out’, ma anche ricordi delle grandi manifestazioni libertarie degli anni ’70 a Bologna, della figura dell’ideologo del movimento gay Mario Mieli che a Bologna fronteggiò Dario Fo e una folla sterminata, dei tanti incontri-scontri tra il ‘castello’ e la città”. (dalla trama)

19.00 | Apertura LOFT Kinodromo (Via San Rocco 16, BO)

19.30 | Loft Kinodromo (Via San Rocco 16, BO) | Incontro con il regista Andrea Adriatico

21.15 | Europa Cinema (Via Pietralata 55, BO) | Proiezione di Torri, Checche e tortellini

2 Agosto 1980 al Cinema Teatro Orione

Venerdì 12, dalle ore 18, una serata dedicata alla memoria della Strage del 2 Agosto 1980, organizzata in collaborazione con l’Associazione Vittime della Strage di Bologna e il Cantiere 2 Agosto. Oltre alla proiezione del documentario Vengo a prenderti, realizzato dagli studenti del Corso Doc del Liceo Laura Bassi, ci saranno ospiti come Paolo Lambertini (Vice Presidente dell’Associazione Vittime della Strage di Bologna), Cinzia Venturoli (consulente storica), Matteo Belli (regista) e alcuni narratori del Cantiere 2 Agosto.

Altre uscite

Benedetta follia

Giovedì 11 Carlo Verdone torna nelle sale con il suo ultimo film, nel quale è affiancato dalla bravissima Ilenia Pastorelli, premiata per la sua interpretazione in Lo chiamavano Jeeg Robot. A Bologna troverete il film al cinema Fossolo, al Medica Palace e al The Space.

“Scritto, diretto e interpretato da Carlo Verdone, Benedetta Follia segue le vicende di Guglielmo (Verdone), uomo di specchiata virtù e fedina cristiana immacolata, proprietario di un negozio di articoli religiosi e alta moda per vescovi e cardinali. I valori su cui l’uomo ha fondato la sua esistenza crollano all’improvviso quando sua moglie Lidia (Lucrezia Lante della Rovere) lo abbandona dopo venticinque anni di matrimonio, proprio nel giorno del loro anniversario. La vita però riserva ancora qualche sorpresa allo sfortunato Guglielmo, che in una giornata come tante nel suo negozio riceve la visita di un’imprevedibile candidata commessa: Luna (Ilenia Pastorelli), una ragazza di borgata sfacciatissima e travolgente, volenterosa ma altrettanto incapace, e adatta a lavorare in un negozio di arredi sacri come una cubista in un convento”. (dalla trama)

Leo da Vinci – Missione Monna Lisa

“La vita scorre pacificamente a Vinci: Leonardo è alle prese con le sue incredibili invenzioni, Lorenzo lo aiuta e Gioconda le osserva beffardamente. Quando un misterioso narratore arriva in città e parla di un tesoro nascosto, inizia un’avventura”. (dalla trama)

Il film d’animazione diretto da Sergio Manfio porta sullo schermo il personaggio di Leonardo da Vinci, raccontando questo straordinario artista durante la sua gioventù, mentre è impegnato dalle sue invenzioni ma anche preso dall’amicizia – che forse è qualcosa di più – per Monna Lisa. Divertente e adatto a tutta la famiglia, Leo da Vinci sarà in sala a Bologna al cinema The Space.

Il ragazzo invisibile – Seconda generazione

Cosa accade quando un grande regista italiano si cimenta con il cinema fantastico e dei supereroi? Se questo regista è Gabriele Salvatores, allora il risultato si chiama Il ragazzo invisibile, ed è già tempo del secondo capitolo. Ne Il ragazzo invisibile – Seconda generazione, Ludovico Girardello torna a vestire i panni di Michele Silenzi, ormai cresciuto e alle prese con il suo lato oscuro, sotto un sapiente tocco autoriale condito con ottimi effetti speciali.

A Bologna trovate Il ragazzo invisibile – Seconda generazione al cinema The Space dal 4 gennaio e al cinema Odeon.

Morto Stalin se ne fa un altro

“Nella notte del 2 marzo 1953, c’è un uomo che sta morendo. Non si tratta di un uomo qualunque: è un tiranno, un sadico, un dittatore. È Joseph Stalin, il Segretario Generale dell’Unione Sovietica (e forse in questo momento si sta pentendo di aver fatto rinchiudere nei Gulag tutti i medici più capaci…). È lì lì, non ne avrà ancora per molto, sta per tirare le cuoia… e se ti giochi bene le tue carte, il suo successore potresti essere tu!”(dalla trama)

Steve Buscemi, Michael Palin, Jeffrey Tambor, Jason Isaacs, Simon Russell Beale e Olga Kurylenko in una commedia satirica liberamente ispirata alla graphic novel di Fabien Nury e Thierry Robins (per l’Italia pubblicata da Mondadori). Morto Stalin se ne fa un altro sarà a Bologna al Pop Up Cinema Palace venerdì 5, sabato 6, domenica 7 e lunedì 8 con un evento speciale a cui sarà presente il regista. Negli stessi giorni troverete il film anche all’interno della programmazione del Pop Up Cinema Christmas.

È stato il maggiordomo. Agatha Christie e il cinema

Continua fino all’8 gennaio la rassegna dedicata alle trasposizioni cinematografiche dei racconti di Agatha Christie. Questi i titoli: Testimone d’accusa (Billy Wilder), Assassinio sul Nilo (John Guillermin), Assassinio sull’Orient Express (Sidney Lumet) e Assassinio allo specchio (Guy Hamilton). Tutte le info sugli orari sono disponibili qui.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018