Pubblicato in: News Teatro

Il Teatro Celebrazioni presenta la stagione 2018/2019: tutti i dettagli per non perdersi nessuno spettacolo

Teatro Celebrazioni Bologna stagione 2018 2019
Arturo Brachetti

Teatro Celebrazioni: una stagione contemporanea

Il teatro riaperto nel 2015, grazie a Filippo e Giovanni Vernassa, torna per il quarto anno di fila con una stagione che guarda alla contemporaneità dell’offerta teatrale e musicale. Forte dei numeri dello scorso anno – 42 titoli, 140 repliche e oltre 90.000 spettatori – e del contributo di quasi 60.000 euro assegnati a Theatricon Srl, la società che gestisce la struttura, dal Fondo Unico dello Spettacolo, Il Celebrazioni proporrà 35 spettacoli in un cartellone che mescolerà prosa e danza, comicità e musica, passando per proposte formative rivolte a grandi e piccini. 

 

La programmazione del Teatro Celebrazioni

La stagione 2018/2019 rimarrà nel solco tracciato da quelle precedenti, con una forte impronta popolare, a partire dalla prosa. Il cartellone sarà infatti inaugurato da Angela Finocchiaro, con il suo Ho perso il filo in calendario dal 9 all’11 novembre, in cui l’attrice interpreterà un’eroina fuori dagli schemi mescolando teatro di parola e danza, grazie alla collaborazione con il coreografo Hervé Koubi.

Tutta al femminile sarà anche la pièce Belle ripiene, che porterà il 7 e l’8 dicembre sulle assi del palcoscenico Rossella Brescia, Tosca D’aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo, in una commedia che conferma la collaborazione con il Teatro Sistina di Roma.

Tra i nomi confermati anche in questa stagione spiccano sicuramente quello degli Oblivion, che presenteranno il loro primo musical originale La Bibbia riveduta e scorretta in scena dal 23 al 25 novembre, e quello di Vito, con l’immancabile spettacolo da gustare durante le feste, che quest’anno si intitola Al dutåur di mât ispirandosi al O miedeco d’e pazze di Edoardo Scarpetta e previsto dal 28 al 31 dicembre e dal 3 al 6 gennaio.

Nella seconda parte della stagione, inoltre, il pubblico potrà apprezzare Vincenzo Salemme in Con tutto il cuore dal 18 al 20 gennaio -, Massimo Lopez e Tullio Solenghi nel loro show accompagnati dalla Jazz Company, attesi dal 25 al 27 gennaio, e la compagnia tedesca Familie Flöz, che daranno spettacolo con Dr Nest il 15 e il 16 marzo.

Evento da non perdere sarà Insomnia – Ora dormo! che il 12 febbraio segnerà il ritorno sulle scene felsinee di Beppe Grillo. Il comico genovese promette di far divertire il pubblico scavando nella sua vita e nell’attualità.

La musica sarà protagonista con omaggi ai cantautori italiani e internazionali, grazie a Come una specie di sorriso di Neri Marcorè – 16 novembre – e a La canzone perfetta di Morgan – 28 febbraio –, e con i concerti di Peter Bence in calendario il 6 dicembre e degli Harlem Spirit of Gospel Choir previsto per il 20 dicembre. Per gli amanti del quartetto scandinavo sarà invece imperdibile ABBA dream in cartellone il 3 maggio.

Il teatro si trasformerà in un caleidoscopio magico con il trasformismo di Arturo Brachetti, che dall’1 a 3 marzo si esibirà in Solo, e il talento di Luca Bono pronto a strabiliare il 17 marzo grazie a L’illusionista. Il 6 e il 7 aprile Potted Potter, invece, offrirà la possibilità di apprezzare tutta la saga del maghetto inglese in appena 70 minuti.

Per conoscere tutti i titoli che animeranno i prossimi 9 mesi di programmazione, il programma è visionabile sul sito del teatro.

 

Il Teatro Celebrazioni e le scuole

Alle nuove generazioni saranno dedicate due produzioni d’eccezione, in cui verranno mescolati generi e istanze differenti. La lezione a teatro – Spettacolo sul bullismo affronterà il tema della violenza e della discriminazione nelle scuole, grazie al lavoro di ricerca svolto dalla regista Emanuela Giordano. Saranno tre le repliche in programma, tutte in orario mattutino: il 5 dicembre, il 15 gennaio e il 7 febbraio. La seconda proposta nasce, invece, da una collaborazione inedita, ovvero quella con il Teatro Comunale di Bologna, che ha portato alla realizzazione di L’uomo dal fiore in bocca/Cecè, una doppia opera da camera tratta dagli omonimi titoli di Luigi Pirandello, che porterà l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna e gli studenti della Scuola dell’Opera del TCBO e della Scuola di Teatro “Alessandra Galante Garrone” esibirsi venerdì 19 e domenica 21 dicembre sul palcoscenico in via Saragozza.

 

I corsi di formazione al Teatro Celebrazioni

Partiranno l’1 ottobre i percorsi formativi organizzati dall’Associazione Culturale Tomax Teatro, rivolti sia agli adulti, come L’attore in maschera e il Corso di trucco, sia agli adolescenti dai 13 ai 17 anni, è il caso di Emozioni in scena, passando per quelli che si dedicheranno ai bambini, per esempio Al Celebrazioni si gioca con la fantasia. Tutti i dettagli su iscrizione e costi sono reperibili sulla pagina del sito.

 

Teatro Celebrazioni: biglietti e abbonamenti

I biglietti sono acquistabili dall’1 ottobre presso le biglietteria del Teatro Celebrazioni e del Teatro EuropAuditorium, aperte dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19 e nei giorni degli spettacoli a partire da un’ora prima della rappresentazione, dove è possibile anche acquistare i diversi abbonamenti agli spettacoli.

Inoltre l’acquisto è effettuabile online, su Vivaticket e Ticketone.

 

Come raggiungere il Teatro Celebrazioni

La struttura situata in via Saragozza 234, a pochi passi dall’Arco del Meloncello, è raggiungibile in autobus con le linee 20 e 94 scendendo alla fermata Meloncello – sul sito di TPer è possibile consultare tutti gli orari -, e in auto prendendo le uscite 1 e 2 direzione Stadio della tangenziale di Bologna.

 

Etichette:
Offerta Libraccio 2018