Pubblicato in: Bambini

Cosa fare a Bologna con i bambini a gennaio

Foto di Marjorie Bertrand on Unsplash
Foto di Marjorie Bertrand on Unsplash

Per tutti i genitori che stanno cercando idee, laboratori e attività per trascorrere del tempo con i propri bambini e per farli svagare, ecco in soccorso lo #spiegonebambini di Bologna: una guida ragionata su ciò che offre la città delle due torri per i più piccoli e per i ragazzi.

 

Per i più piccoli (0-3 anni)

-> Spazio Mamma: in SalaBebè, Biblioteca Salaborsa offre tutti i martedì dalle 10 alle 12.30 uno spazio in cui le mamme, accompagnate dai figli e le figlie fino ai 12 mesi, avranno l’opportunità di consultare personale specializzato del settore neonatale. Dalle ostetriche agli educatori, fino ai bibliotecari e alle bibliotecarie, saranno tutti a disposizione per rispondere a dubbi e quesiti che riguardano i più piccini. Uno spazio di confronto in cui le madri potranno anche raccontarsi le loro esperienze. Non è necessario prenotarsi e lo spazio sarà accessibile fino al raggiungimento del limite di capienza.

 

Gratis

-> Avamposto di lettura: per i ragazzi e le ragazze più grandi, dagli 11 anni in su, amanti della lettura e della condivisione, Biblioteca Salaborsa Ragazzi e Biblioteca Casa di Khaoula hanno pensato di costruire insieme all’esperto di letteratura per adolescenti Davide Pace, La Grande Quercia, uno spazio in cui poter confrontarsi e parlare in libertà di libri e cinema, fumetti e libri. Questo mese l’appuntamento gratuito è nella biblioteca del centro città martedì 16 gennaio alle ore 15.30.

 

Laboratori

-> InCanto: dedicato ai bambini dai 2 agli 11 mesi, il ciclo di 8 incontri gestito dall’educatrice musicale Bruna De Nisi, darà la possibilità di esplorare le potenzialità del suono, grazie a canti e giochi, strumenti musicali, ascolti e dialoghi sonori. Un’occasione per far crescere il rapporto tra genitori e figli, grazie alle note e ai rumori. In calendario ogni venerdì dalle ore 10.15 alle ore 11.15, il primo appuntamento è previsto per il 19 gennaio. Aperte dal 4 gennaio, le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento dei posti disponibili. Il costo totale è di 30 €. Per ulteriori informazioni è possibile chiamare allo 0512194460

-> Inventa lo spot dell’oggetto del futuro: dall’ideazione alla comunicazione, passando per la costruzione, nel laboratorio in programma sabato 20 gennaio presso l’Opificio Golinelli, dalle ore 16 alle 19,  i ragazzi dai 10 ai 13 anni avranno l’occasione di progettare il prodotto del futuro. Preceduta dalla visita guidata alla mostra IMPREVEDIBILE, l’attività è prenotabile sul sito fino al raggiungimento di 15 partecipanti.

-> Segni, suoni, lettere e parole… l’ABC del mondo antico: gli archeologi della società Aster accompagneranno i bambini dagli 8 agli 11 anni attraverso le diverse civiltà della storia, mostrando e sperimentando i differenti alfabeti e sistemi di scrittura, tra caratteri cuneiformi e geroglifici. Sabato 20 gennaio, alle ore 16, presso il Museo Civico Archeologico i giovani partecipanti realizzeranno piccoli messaggi, viaggiando dalla Mesopotamia all’antico Egitto, per giungere in Grecia e nell’Impero Romano. Il costo del laboratorio è di 5 €, con iscrizione obbligatoria chiamando allo 051-2757235 da martedì a giovedì.

 

Attività

-> Sbalzi ad arte: il Museo della Preistoria “Luigi Donini” di San Lazzaro di San Savena, anche questa settimana, è pronto ad accogliere i bambini dai 6 ai 10 anni per guidarli alla scoperta delle tecniche del passato. Il tema del laboratorio in calendario sabato 20 gennaio, dalle ore 15.30, sarà quello della lavorazione a sbalzo del rame, con l’opportunità per i ragazzi e le ragazze di realizzare piccoli manufatti personalizzati. Il costo è di 2 € e non è necessaria la prenotazione.

-> Edward e la sua Grande Scoperta: pensata interamente per i piccoli lettori dai 3 ai 5 anni, l’attività in programma domenica 21 gennaio, alle ore 16 presso il Museo della Preistoria “Luigi Donini”, unirà alla lettura animata del libro di Rebecca McRitchie un breve laboratorio in cui i partecipanti potranno approfondire la storia appena ascoltata. Con il numero massimo di partecipanti fissato a dodici, è richiesta la prenotazione chiamando allo 051465132 negli orari di apertura del museo. Costo di 5 € a bambino.

-> San Luca Express: una delle attrazioni più amate di Bologna, la Basilica di San Luca che dall’alto vigila sulla città, è facilmente raggiungibile grazie al trenino rossoblu in partenza da Piazza Maggiore tutti i giorni dalle 9.45 alle 17.15. Un’ora e quindici minuti per raggiungere il santuario che custodisce la Madonna, lungo un percorso accompagnato dall’audioguida disponibile in sette lingue diverse. Fino ai 5 anni il costo è di 3€.

-> CityBo Express: disponibile ogni quaranta minuti tutti i sabati, le domeniche e i festivi dalle 10:30 alle 13:30 e dalle 14:30 alle 18:30, il tour di circa venticinque minuti che attraversa l’intero centro cittadino durante i T Days parte e arriva da Piazza Nettuno. Un’occasione unica per godere delle strade della Grassa Bologna al ritmo delle musiche natalizie con tutta la famiglia. Per i bambini fino ai 5 anni il prezzo costa 5€.

 

Cinema, Teatro & Concerti

-> Re tutto cancella: un inno all’amore per la conoscenza, quello che Marco Cantori, regista e interprete dello spettacolo, porterà in scena mercoledì 17 gennaio, ore 10, su palco del Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno. Cinquanta minuti di narrazione, supportate da maschere, ombre, video e dalle musiche originali composte dallo stesso Cantori e da Diego Gavioli, in cui i bambini dai 5 anni in su conosceranno le vicende del Re Tutto Cancella e della sua vendetta nei confronti di lettere e numeri, figure e note musicali.  

-> La cineteca e i suoi archivi: sabato 20 gennaio, alle ore 16, la fondazione bolognese offrirà ai piccoli cinefili a partire dai 3 anni la selezione di cortometraggi intitolata Animalium, tra animazione contemporanea e documentari di inizio Novecento. Una carrellata di immagini in movimento per far scoprire il mondo animale, dalla mangusta ai mammiferi americani. Ingresso libero per chi presenterà la tessera Schermi e Lavagne, acquistabile presso la Sala Cervi, luogo della proiezione, al costo di 10 €. A seguire, merenda offerta da Alce Nero.

-> Crikecrak – Piccololorso, la sorellina e la paura: il nuovo appuntamento con Piccololorso e la sua sorellina, dopo Cikeciak e Tiketak, porterà i bambini tra 1 e 4 anni a scoprire una delle emozioni più importanti: la paura. Dal bosco al buio, passando per tutte le paure del mondo, sarà Roberto Frabetti, diretto da Valeria Frabetti, a dare vita a questa nuova avventura sul palcoscenico del Teatro Testoni Ragazzi sabato 20 gennaio, ore 16.30, e domenica 21 gennaio, ore 10.30. Lo spettacolo, della durata di trentacinque minuti, sarà accessibile previo acquisto del biglietto di ingresso al costo di 7 € e 8 €.

-> Rosso Cappuccetto: la compagnia Teatro delle Briciole di Parma, giunge al Teatro Testoni Ragazzi con una delle fiabe più famose di sempre: Cappuccetto Rosso. Tra fragole e sassi, torte e oggetti concreti, i piccoli spettatori tra i 4 e gli 8 anni potranno toccare con mano e osservare da vicino i pezzi della storia, narrati attraverso un abito-sipario che si trasformerà sul palcoscenico domenica 21 gennaio dalle ore 16.30. Biglietto di ingresso a partire da 7 €.

 

Libri e letture

-> L’ora delle storie: saranno tre gli appuntamenti in programma questa settimana con il  Gruppo Lettori Volontari di Biblioteca Salaborsa Ragazzi, che presso la Sala Bambini faranno viaggiare i piccoli dai 4 ai 7 anni grazie alle letture fantastiche che proporranno. Diversi i temi affrontati nelle diverse giornate, dalla lingua rumena che sarà protagonista dell’incontro di mercoledì 17 gennaio intitolato Oggi assaggiamo il rumeno – Astăzi gustăm româna, agli animali di Elefanti e topolini che animeranno il pomeriggio di venerdì 19 gennaio, fino ad arrivare all’alfabeto per i non udenti che sarà al centro di Oggi assaggiamo la lingua dei segni in calendario lunedì 22 gennaio. Le attività inizieranno tutte alle ore 17.45, con la partecipazione consentita fino a esaurimento posti. Per informazioni chiamare allo 051 2194411.

-> Tante storie, tutte bellissime: il laboratorio curato dal Centro di Documentazione F. Madaschi – Cassero LGBT Center, Associazione Frame, Associazione Famiglie Arcobaleno insieme al Comune di Bologna, dedicato ai bambini e alle bambine dai 3 ai 5 anni, sarà incentrato sul libro di Robert Munsch, Michael Martchenko La principessa e il drago, con una coraggiosa principessa che partirà alla ricerca del dragone che ha distrutto la sua vita fantastica. In programma sabato 20 gennaio alle ore 10.30, presso il CBF Il Monello, la lettura animata è a partecipazione gratuita con prenotazione fino a esaurimento posti chiamando al numero 051494966.

 

Mostre

-> Duchamp, Magritte, Dalì. I Rivoluzionari del ‘900: l’allestimento ospitato a Palazzo Albergati fino all’11 febbraio 2018 sta facendo furore in città. e tra le varie proposte non poteva mancare quella rivolta ai bambini e alle loro famiglie: ogni domenica alle ore 11 è possibile partecipare a una visita animata di circa 90 minuti per gruppi composti da un minimo di 7 a un massimo di 30 partecipanti, in cui genitori e figli potranno confrontarsi sul modo diverso di vedere le opere d’arte esposte. Il prezzo del biglietto per i gli adulti è di 10 €, quello dei bambini 5 €, con la necessità di prenotare.

-> Revolutija. Da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky. Capolavori dal Museo di Stato Russo di San Pietroburgo: anche nel caso della mostra presente al MAMbo – Museo d’Arte Contemporanea di Bologna, aperta fino al 13 maggio e in cui vengono raccolte le opere della Rivoluzione Russa, sono in calendario differenti iniziative per i più piccoli. Molto interessanti sono i laboratori “I Rivoluzionari della domenica”, in programma ogni domenica dalle ore 15 alle ore 19, aperti e fruibili liberamente da tutti. Il costo del laboratorio e del biglietto per gli adulti è di 18€, per i bambini di 13€. Al sabato e alla domenica, invece, a partire dalle ore 16 sono in calendario le visite guidate per tutta la famiglia, al prezzo di 17 €, con incluso il microfonaggio.

-> René Paresce e gli Italiani a Parigi: sono 73 le opere in mostra presso Santa Maria della Vita, dove grandi e piccini potranno scoprire il genio di Renato Paresce e di quel gruppo di artisti che, tra il 1928 e il 1933, diventò un punto di riferimento nella Parigi del tempo, grazie alle visite guidate rivolte alle famiglie in programma ogni sabato alle ore 16 fino al 24 febbraio 2018. Un’ora per immergersi nelle meraviglie del periodo e per cogliere i dettagli più interessanti, al costo di 9€.

-> The Wall Exhibition: barriera fisica e mentale, confine invalicabile per alcuni simbolo da abbattere per altri, il muro è il protagonista della mostra ospitata a Palazzo Belloni. Visitabile fino al 6 maggio 2018, l’esposizione raccoglie in un unico luogo tutte le espressioni artistiche che hanno affrontato il tema, dalla musica dei Pink Floyd alle installazioni di Christo. Un’occasione anche per i più piccoli che potranno apprezzare le opere grazie alla visita guidata Facce al muro, in programma ogni sabato alle ore 15 e ogni domenica alle ore 10 e alle ore 15. A seguire anche il laboratorio che metterà in contatto grandi e piccini con spezie e altri materiali, con i quali realizzare un manufatto da portare a casa, per un costo totale del biglietto per i bambini con meno di 6 anni di 6€.

-> IMPREVEDIBILE, essere pronti per il futuro senza sapere come sarà: esibizioni scientifiche e installazioni d’arte, visioni del mondo apparentemente distanti che si incontrano per immaginare e raccontare un futuro nel quale siamo, in realtà, già immersi. Questo è il cuore della mostra allestita presso il Centro Arti e Scienze Golinelli, visitabile fino al 4 febbraio, che guarda al futuro imminente della nostra società. Numerose le iniziative in programma, per un allestimento pensato a misura per i giovani e i giovanissimi.

-> It’s OK to change your mind!: visitabile a partire dal 20 gennaio e fino al 18 marzo, la mostra curata da Lorenzo Balbi e Suad Garayeva-Maleki presso Villa delle Rose, darà spazio all’arte contemporanea russa, mettendola in relazione con quella rivoluzionaria ospitata al Museo di Arte Contemporanea di Bologna. Ventuno gli artisti in esposizione provenienti dalla Collezione Gazprombank, che i visitatori potranno approfondire durante le visite guidate in calendario ogni sabato a partire dalle ore 16, al costo di 5 € da aggiungere a quello del biglietto di ingresso alla mostra.

Etichette: