Pubblicato in: Partner Viaggi

Bologna low cost: cosa vedere in un giorno, cosa assaggiare e dove alloggiare

News PartnerNews Partner 7 mesi fa
Bologna portici
Foto da Pixabay

Bologna, la città universitaria per eccellenza dove la musica e il buon cibo sono i protagonisti della vita dei bolognesi e dei turisti. Ideale per chi ha in programma un piacevole weekend o semplicemente una giornata, magari con soluzioni low cost. Per chi sta progettando di visitare Bologna, innanzi tutto è consigliabile prenotare con anticipo per trovare voli economici, in più leggete qui i nostri consigli su dove mangiare e alloggiare low cost!

Cosa vedere a Bologna in un giorno

Bologna low cost
Foto da Pixabay

Bologna è ricca di opere d’arte, monumenti dedicati dai signori della città ai grandi artisti. Partendo proprio dalla cultura musicale, in via D’Azeglio 13 troverete la casa museo del cantautore Lucio Dalla, che più volte ha messo in musica il suo amore per Bologna.

Immancabile nella vostra lista è Piazza Maggiore, simbolo del centro storico, e i palazzi dell’epoca, come il Palazzo Re Enzo con la fontana del Nettuno. Un altro simbolo che identifica perfettamente la natura di Bologna, tra antico e moderno, è la Basilica di San Petronio. Mentre vi perdere nelle tipiche piccole vie laterali, c’è Palazzo dei Banchi con annesso il portico dell’Archiginnasio e la sede interna del teatro anatomico.

Bologna low cost:4 posti dove mangiare i piatti tipici

Bologna low cost
Foto da Pixabay

I sapori di Bologna sono ben noti e apprezzati in tutto il mondo, come i tortellini, le lasagne con il famoso ragù, la cipolla bianca soffritta il “friggione” e la piadina. In centro ci sono l’Osteria dell’Orsa – via Mentana – e l’Osteria del Sole – Vicolo Ranocchi – in cui potrete gustare i piatti tradizionali in porzioni abbondanti.

Da provare anche Las Piadina – via Augusto Murri 20/D –  apprezzata da bolognesi e non per la tradizionale piadina e adatto anche ai vegetariani. Per chi invece preferisce lo street food, Breaking Toast – via Irnerio 18/D – è consigliato per chi vuole un pasto “al volo” senza rinunciare ai sapori e ai gusti di Bologna, in più troverete numerose scelte veg.

Bologna low cost: 3 alloggi dove dormire

Bologna low cost
Foto da Pixabay

La soluzione migliore per un alloggio low cost è scegliere tra i bed and breakfast e gli ostelli che la città ospita. In più sono situati in centro o poco più distanti, ideali per chi vuole godersi un soggiorno senza preoccuparsi del parcheggio. Un esempio è l’Ostello We-Bologna, poco distante dalla stazione centrale –  Via de’ Carracci, 69/14 – con camere doppie e quadruple con bagno privato e doccia, particolarmente apprezzato per il l’atmosfera familiare e confortevole.

In pieno centro storico c’è il Dopa hostel – via Irnerio, 41 – dallo stile moderno, con cuccette nelle stanze comuni, per chi ricerca la propria privacy anche in un ostello. Se invece preferite il bed and breakfast, sempre restando in centro, c’è lo SpeakEasy in via Zamboni, una buona soluzione qualità-prezzo.

Bologna low costa:3 mercatini del weekend

Bologna low cost
Foto da Unsplash; autore:
Julian Hanslmaier

Se vi trovate a Bologna durante il weekend, potrete far acquisti allo storico mercato “La Piazzola”, conosciuto anche come il mercatino della Montagnola, il venerdì e sabato in Piazza dell’8 agosto. La domenica e il sabato sono dedicati invece ai produttori agricoli emiliani come Campi Aperti in Piazza G.Carducci e il Mercato della terra- Via Azzo Gardino, 65 – in cui troverete prodotti biologici a chilometro zero.

A cura di Italia Weekend Adv