Pubblicato in: Evergreen

Come prepararsi per ottenere un certificato di inglese: i migliori consigli al riguardo

News Partner 10 mesi fa
corsi di inglese a bologna con certificato

Nel contesto contemporaneo, l’inglese ha avuto modo di affermarsi come la lingua universale. Al giorno d’oggi, questo idioma svolge un ruolo cruciale nella connessione tra le persone e culture provenienti da ogni angolo del mondo. In un frangente come questo, immersi in un mondo sempre più globalizzato, avere a disposizione l’abilità di comunicare in modo efficace in inglese non rappresenta soltanto un vantaggio, rappresentando molto spesso una necessità imprescindibile per poter sfruttare a pieno le opportunità internazionali che possono bussare alla nostra porta.

Sono, ormai, svariati gli anni passati da quando l’inglese era appannaggio esclusivo dei paesi anglofoni. Da tempo, infatti, si è trasformata in un vero e proprio strumento di comunicazione primario per il commercio, la tecnologia, la diplomazia, la ricerca e moltissimi altri settori. Oggi, infatti, chiunque sia in grado di padroneggiare l’inglese ha la possibilità di vedere davanti a sé aprirsi innumerevoli possibilità, sia sul fronte lavorativo che accademico. Le aziende di più grande successo cercano sempre più candidati capaci di comunicare in maniera chiara e fluente in inglese, facendo delle competenze linguistiche alcune tra le più richieste sul mercato del lavoro.

Non solo, anche in ambito accademico l’inglese ha affermato la sua supremazia. Le università di fama mondiale – non soltanto nei paesi anglofoni – offrono programmi e corsi di studio in questo idioma, permettendo agli studenti di maggior successo di acquisire nuove conoscenze e cogliere preziose opportunità internazionali che potrebbero, altrimenti, rivelarsi inaccessibili. Ovviamente, in questa tipologia così peculiare di contesti, è necessario formalizzare le proprie capacità linguistiche e, per questo motivo, diventano necessari i certificati di lingua.

Trattasi di documenti in grado di attestare ufficialmente le abilità linguistiche di un candidato, offrendo una misura standardizzata a livello internazionale del proprio livello di padronanza. I certificati riconosciuti fanno la differenza in svariati ambiti e, per questo motivo, conseguirne uno richiede il superamento di un esame progettato ad hoc per la valutazione linguistica. Nonostante questi test possano cambiare in funzione del tipo di certificato che si intende conseguire, esistono delle buone pratiche comuni da osservare durante la preparazione. Nelle prossime righe, andremo a scoprire alcune tra le più efficaci.

Frequentare un corso

Di sicuro, uno dei metodi più efficaci per accertarsi di superare l’esame e ottenere il certificato è seguendo un corso apposito. Molto spesso, le scuole di lingua più affidabili e professionali mettono a disposizione degli studenti dei moduli utili proprio a superare determinate tipologie di test, culminando proprio con l’acquisizione delle competenze linguistiche necessarie per ottenere un dato livello e uno specifico attestato. Oggi, sono diverse le realtà che propongono questa tipologia di studi, pertanto, sarà facile trovare corsi inglese bologna, Milano, Torino e in qualsiasi altra città d’Italia.  

Fare pratica nella comunicazione

Molti certificati prevedono – per il loro ottenimento – delle prove di lettura e di conversazione. È fondamentale, dunque, oltre ad acquisire solide basi di scrittura e ascolto, anche fare pratica con la conversazione, se possibile, con altre persone, o anche simulando dei dialoghi, in maniera tale da rendere più fluida la propria esposizione. Oggi, non è necessario andare all’estero per ampliare il proprio vocabolario. Sarà possibile migliorare la comunicazione e l’ascolto anche grazie alle app con cui connettersi con persone provenienti da ogni angolo del mondo per fare amicizia e conoscere nuove lingue e culture.

Pianificare lo studio

Come per qualsiasi altro test importante, anche quelli relativi al conseguimento del certificato di lingua richiedono un’organizzazione impeccabile. Per questo, prima ancora di mettere penna in carta, sarà utile imparare a gestire il proprio tempo e dividere le ore da dedicare allo studio in modo da portare a termine quante più task giornaliere è possibile.