Pubblicato in: Evergreen

Perché allenarsi con un personal trainer

News PartnerNews Partner 5 mesi fa
personal-trainer-bologna

Quante volte ti è capitato di acquistare un abbonamento in palestra, animato delle migliori intenzioni e motivato nel dimagrire e ritornare in forma…e poi vederlo scadere senza averlo sfruttato al massimo? Uno dei modi per evitare tutto questo è ricorrere all’aiuto di un personal trainer, ossia una figura professionale esperta di fitness che ti aiuterà a raggiungere i tuoi obiettivi, realizzando programmi personalizzati. Scopriamo nel dettaglio i tre motivi che possono portare a scegliere un personal trainer

Assistenza durante l’allenamento

Uno degli aspetti più importanti dell’allenamento – soprattutto quando si è all’inizio – è fare gli esercizi che possano aiutarti a perdere peso e, soprattutto, farli nel modo giusto. Per questa ragione la figura del personal trainer è fondamentale in quanto non solo preparerà una scheda degli esercizi in base alle tue specifiche caratteristiche fisiche, ma potrà modificarla ogni volta che il tuo corpo ne sentirà la necessità.

Inoltre, un aspetto da non sottovalutare è la possibilità di avere un professionista a propria disposizione che possa correggere posture scorrette che potrebbero essere assunte durante l’esecuzione degli esercizi: in questo modo si potrà evitare non solo eventuali contratture, ma anche la possibile demotivazione derivante dalla mancanza di risultati.

Il personal trainer, grazie alle competenze di anatomia assimilate durante il proprio percorso di studi, potrà controllare l’andamento dei tuoi esercizi, decidendo di aumentare o diminuirne la difficoltà. Tra i numerosi professionisti, ricerca quelli che hanno studiato presso l’Accademia Italiana Personal Trainer poiché i programmi di studio e i docenti di questa struttura si focalizzano su una formazione ad ampio spettro, ma al contempo precisa ed accurata in ciascuno dei settori di futura competenza.

Motivazione

Tra le skill che un personal trainer deve avere, non può mancare la capacità di motivare il proprio cliente. L’empatia e la profonda comprensione dei limiti fisici della persona con cui si lavora è uno dei punti di partenza per poter intraprendere un percorso di miglioramento personale che porti a dei risultati concreti: in questo la figura dell’allenatore è come un compagno di viaggio, come un Virgilio per Dante Alighieri.

Lasciandoti affiancare da una figura professionale potrai godere del supporto morale di un esperto del settore che non solo ti motiverà a superare le difficoltà, ma aumenterà la tua motivazione all’azione.

Consigli per l’alimentazione e ripresa post trauma

Tra i numerosi vantaggi di affidare il proprio programma di allenamento ad un personal trainer certificato, c’è anche quello di poter ricevere preziosi suggerimenti inerenti all’alimentazione. A questo proposito è fondamentale sottolineare un aspetto: l’allenatore non può prescrivere una dieta dimagrante, a meno che non sia anche un esperto di alimentazione o dietologo.

Tuttavia, può creare importanti e proficue sinergie con medici specialisti che potranno suggerirti, unitamente, un programma alimentare atto a migliorare la tua forma fisica e – al contempo – ottimizzare i risultati dei tuoi allenamenti in palestra.

Un secondo ambito di intervento del personal trainer è la ripresa fisica che segue un infortunio o un incidente che ha compromesso la mobilità di uno o più arti. Anche in questo caso, come accaduto per l’alimentazione, il personal trainer potrà lavorare a stretto contatto con fisioterapisti e ortopedici per favorire la ripresa fisica del proprio cliente.

Se sei alla ricerca di una figura come questa o desideri diventare personal trainer, rivolgi la tua attenzione all’Accademia Italiana Personal Trainer: si tratta di un ente che – grazie ad importanti partnership tra cui quella con ASI ente riconosciuto CONI – garantisce ai propri studenti una formazione di alto livello e riconosciuta sia a livello nazionale che europeo, attraverso specifiche certificazioni abilitanti.