Pubblicato in: Guide

Cosa fare il 25 aprile e l’1 maggio a Bologna

25 aprile 1 maggio 2018 Bologna
Foto tratta da "La liberazione di Bologna"

A cavallo tra aprile e maggio, come ogni anno, la città dei portici riserva delle piacevoli sorprese, dalle iniziative legate alla memoria della Resistenza agli eventi musicali e artistici. Ecco la guida per orientarsi tra gli appuntamenti in calendario il 25 aprile e l’1 maggio a Bologna.

 

25 aprile a Bologna: gli eventi in città

Pratello R’Esiste

Giunta all’undicesima edizione, la festa animerà come da tradizione la centralissima via del Pratello. Dal Coro R’Esistente, composto dai bambini e dalle bambine abitanti nella zona pronti a intonare i canti partigiani, alle associazioni, che con i loro banchetti proporranno le più svariate iniziative, passando per le attività commerciali e non disposte lungo il percorso, la giornata inizierà sarà scandita dalle commemorazioni dei caduti per la Resistenza e dalle attività in programma. Dalla mattina alla sera non mancheranno, inoltre, momenti di convivialità e la possibilità di ristorarsi con dell’ottimo cibo.

 

Gioia e Rivoluzione

Torna per il secondo anno di fila il mercatino vintage organizzato dal Cassero LGBT Center e che coinvolgerà tutta l’area del Parco del Cavaticcio. Fin dalle ore 11 sarà possibile curiosare tra banchetti espositivi e stand, alla ricerca di creazioni particolari, dagli indumenti agli arredi vintage, passando per creazioni artigianali. Non mancherà inoltre l’intrattenimento per tutti i palati, con band che si esibiranno dal vivo e uno speciale open mic per chi vorrà mettere alla prova la propria ugola. L’arte sarà invece protagonista con performance e attività di live painting. E per coloro che volessero proseguire con il divertimento, in programma a partire dalle ore 23.30 il party curato dalla crew di Internazionale Trash Ribelle.  

 

Cineteca e Piazzetta Pier Paolo Pasolini

Un tuffo nella storia del secolo scorso, quello proposto dalla Cineteca di Bologna, ideale per festeggiare la Liberazione. Dalle ore 10.30 alle ore 18.30,  Novecento di Bernardo Bertolucci verrà proiettato, in tutto il suo ritrovato splendore grazie al recente restauro, presso il Cinema Lumière. Per la giornata di festa, inoltre, prevista un’edizione speciale del Mercato Ritrovato, con tutte le prelibatezze dei produttori locali pronte a far venire l’acquolina in bocca. Per gli spettatori il pranzo, previsto tra il primo e il secondo atto, sarà a base di leccornie tradizionali, dalla minestra di montagna con legumi, patate e castagne ai formaggi e insaccati locali. Il costo della quota di partecipazione, comprensiva del pasto, è di 13 €.

 

Le donne della resistenza: 25 aprile in bici

Sarà dedicato alle figure femminili della Resistenza e al mezzo simbolo delle staffette partigiane, il particolare tour organizzato da #salvaiciclisti Bologna e Monte Sole Bike Group in occasione del giorno di festa. Da Irma Bandiera a Edera De Giovanni, fino a Onorina Brambilla, le donne che hanno dato tutto per costruire un’Italia libera diventeranno il filo conduttore dell’appuntamento in calendario il 25 aprile. Si partirà alle ore 9.30 dalla Velostazione Dynamo Bologna, per proseguire l’itinerario con tappe previste in via Andrea Costa 77, via Turati, presso il Cimitero della Certosa e il Monumento delle donne partigiane a Villa Spada. L’itinerario, gratuito e adatto a tutta la famiglia, vedrà la propria conclusione in via del Pratello con un pranzo organizzato collettivamente.

 

La liberazione di Bologna

Anche il CUBO Centro Unipol dedicherà le ultime settimane di aprile, e le prime di maggio, alla memoria cittadina. Da sabato 21 aprile a sabato 5 maggio, infatti, nella Mediatica sarà possibile ammirare da vicino i reperti fotografici, a colori, realizzati all’epoca della Seconda Guerra Mondiale dai Signal Corps e recentemente venuti alla luce presso i National Archives di Washington. Fotografie preziose che faranno da punto di partenza dell’incontro in calendario proprio il 25 aprile, dalle ore 16.30 alle ore 18.30, in cui i docenti universitari Luca Baldissara, Gabriele D’Autilia ed Enrico Menduni dialogheranno con il giornalista Marco Guidi sui quei giorni, a 73 anni dalla liberazione della città. Entrambe le iniziative sono a ingresso gratuito.

 

25 aprile fuori porta

Percorsi Antifascisti – Marzabotto (Bo)

Natura e rievocazione storica, musica e testimonianze. Sono questi gli ingredienti che anche quest’anno daranno vita al cartellone di eventi in programma nel Parco di Monte Sole, sugli appennini bolognesi. Raggiungibile tramite il treno che collega il capoluogo a Porretta, l’area è diventata un luogo di educazione alla pace, dopo aver vissuto negli anni della guerra una delle stragi più sanguinose ai danni dei civili da parte delle truppe nazifasciste. Un appuntamento da non perdere per conciliare memoria e bellezze naturali. Infatti, nel corso della prima mattinata, a partire dalle ore 10.30, sarà dato spazio agli interventi della partigiana Lidia Menapace e del giornalista Gabriele Del Grande, per poi spostarsi sul grande prato dove si esibiranno dalle 12.30 in poi Marakatimba, Nuju, Mamaafrika, Yo Yo Mundi e Son Voi, con ulteriori contributi di Gino Strada e Maurizio Landini previsti nel prosieguo della giornata.

 

1 maggio: gli eventi in città

San Giacomo Festival

Per gli amanti della musica classica, il concerto da camera in calendario il primo maggio presso l’Oratorio Santa Cecilia, situato a pochi passi dalle Due Torri, rappresenta un’ottima occasione per trascorrere la festività che quest’anno cade di martedì. In cartellone la selezione intitolata Mozart e dintorni, eseguita dal vivo dal Boisè Trio, pronto a intrattenere la platea con flauto, clarinetto e fagotto. Nata per sostenere la Mensa quotidiana dei poveri dei Padri Agostiniani, la rassegna non prevede un biglietto a prezzo fisso, ma una semplice offerta da parte del pubblico. Necessaria la prenotazione a partire da dieci giorni dall’evento, da effettuare sul sito.  

 

Concerto in Piazza Maggiore

Il consueto appuntamento con la musica rock e pop, curato quest’anno dal Locomotiv Club, promette di richiamare molte persone sul crescentone di Piazza Maggiore. Precedute dai banchetti delle associazioni, che saranno attivi fin dalle 9.30 del mattino, e dagli interventi delle sigle sindacali e dei politici, le esibizioni partiranno alle ore 16 con i bolognesi Altre di B, per proseguire poi con FEV, Terza Classe Folk Band , Rod Mannara feat. Ricky Portera, i Calmar e infine la Sossio Band. La seconda parte del concerto, invece, avrà inizio alle 19, con l’apertura affidata al talento di Angela Baraldi, che scalderà la platea per i set dei The Hangovers, degli Spartiti, duo costituito da Max Collini Jukka Reverberi, e soprattutto per quello dell’artista di punta della serata felsinea: Enzo Avitabile.

 

Pic Chic – Festa dello Spritz!

Immaginate di godervi un tranquillo pic nic sull’erba immersi in un’atmosfera vintage e avrete idea di cosa vi aspetta al Parco del Cavaticcio questo martedì, con il secondo appuntamento organizzato dal Cassero LGBT Center dedicato alle autoproduzioni e allo spritz. Dalle ore 13 alle ore 22 sarà infatti possibile trascorrere un’intera giornata all’insegna del buon gusto e della buona compagnia, con il consueto mercatino, impreziosito dalle esibizioni dei Bologna Swing Dancers e dalla selezione musicale di DJ Bibi. Non mancherà ovviamente lo spazio dedicato al food.

 

Finger Food Festival

Tutti i dettagli nel nostro Spiegone Food

 

Le mostre: aperture speciali

Per gli amanti della cultura, la due giorni di festa sarà una ghiotta occasione per poter apprezzare i numerosi allestimenti al momento presenti in città. Aperture straordinarie sono infatti previste per The Wall, visitabile a Palazzo Belloni in entrambe le giornate dalle 10 alle 20, e per Vivian Maier – La fotografa ritrovata, la mostra dedicata all’artista americana allestita a Palazzo Pallavicini che il pubblico potrà ammirare dalle 11 alle 20 durante le festività. Anche Revolutija: da Chagall a Malevich, da Repin a Kandinsky, in cartellone al MAMbo, darà la possibilità a turisti e non di ammirare i capolavori sovietici, dalle 10 alle 20. Gli appassionati del Sol Levante, invece, non dovranno farsi sfuggire l’occasione di godere delle due esposizioni presenti in città, quella dedicata al maestro Utagawa Kunisada, in programma a Palazzo Poggi dalle 10 alle 18, e quella ospitata nelle sale di Palazzo Albergati, aperte dalle 10 alle 20, intitolata Il Mondo Fluttuante dell’Ukyo.  

 

Etichette:
Offerta Libraccio 2018