Pubblicato in: Teatro

Cinque spettacoli teatrali da vedere a Bologna fino al 24 dicembre 2017

febbre-sabato-sera-roberta-grandini.jpg-min

Un nuovo lunedì, un nuovo giro di giostra per capire come trascorrere una delle prossime serate del vostro weekend. Ecco in vostro soccorso lo #spiegoneteatri di Bologna Weekend, che vi segnala alcune opere teatrali in calendario in città durante il prossimo fine settimana. Ecco cosa vedere a teatro nella settimana dal 18 dicembre.

Alcuni consigli sugli spettacoli in cartellone

Harlem Gospel Choir (Teatro Duse 19 dicembre)

Attivo da oltre trent’anni, il coro gospel più famoso degli Stati Uniti approda tra i portici felsinei per esibirsi in concerto. Un appuntamento da non perdere per gli amanti della black music, che porterà gli spettatori in sala a scoprire le armonie piene di speranza e amore del repertorio dell’ensemble guidato da Allen Bailey. Un’istituzione del panorama musicale americano capace di emozionare personalità internazionali del calibro della famiglia Obama, Nelson Mandela e Papa Giovanni Paolo II con un mix di canto e ballo. Tra pezzi che esprimono la profondità del Vangelo e collaborazioni con Diana Ross e Bono, Andre Rieu e i Gorillaz, i coristi si esibiranno in questa tappa Bolognese in un omaggio a Beyonce, la loro cantante preferita

ORARI: h 21

PREZZI: platea intero 34€; platea ridotto 30€; prima galleria e galleria intero 28,50€; prima galleria e galleria ridotto 25,50€; seconda galleria intero 25,50€; seconda galleria ridotto 22€.

La Febbre del Sabato Sera – Saturday Night Fever (Teatro EuropAuditorium 22 dicembre)

Un vero e proprio juke-box anni Settanta attende il pubblico bolognese questo venerdì sera, grazie all’arrivo dello spettacolo musicale tratto dal celebre film portato al successo da John Travolta. Le vicende di Tony Manero giungeranno sul palco felsineo con la produzione del Teatro Nuovo di Milano, che farà rivivere i capolavori dei Bee Gees, tra disco music e glam rock, come Stayn’ alive e Night Fever, More than a woman e Disco inferto, a quarant’anni dall’uscita nelle sale. Un cast tutto rinnovato capitanato da Giuseppe Verzicco, nel ruolo del giovane italo-americano appassionato di danza pronto a riscattarsi, che si muoverà al ritmo delle coreografie ideate da Valeriano Longoni sotto la direzione di Claudio Insegno. Un appuntamento con uno dei revival più riusciti degli ultimi anni.

ORARI: h 21

PREZZI: platea intero 37,50€; platea ridotto 33€; platea abbonati 27,50€; platea bambini 25€; balconata intero 28,50€; balconata ridotto 25€; balconata abbonati 18,50€; balconata bambini 15€.

Birra economica (Teatro delle Moline 20 – 22 dicembre)

Una coppia di uomini che di fronte a un bicchiere di birra, di quelle da due soldi, riscoprono un legame che sembrava perduto. Questo è il cuore del dramma scritto da Carlo Guasconi e Pablo Solari – quest’ultimo anche regista – per la compagnia LecheDeTigre che, tra rivelazioni improvvise e alto livello alcolico, accompagnerà la platea alla scoperta del rapporto tra Giulio e Filippo, ritrovatisi di fronte a un padre malato. Un incontro inaspettato, fatto di scontri e confessioni, emozioni profonde e sentimenti laceranti, che verrà portato sul palco felsineo da Andrea Sorrentino e Andrea Delfino e che promette di non lasciare il pubblico indifferente.

ORARI: da mercoledì a venerdì h 20.30

PREZZI: biglietto intero 15,68€; biglietto ridotto Coop, Conad, Over 60, Tper 11€; biglietto ridotto Under 29, Lav Pens, Doc 8€.

Cosacchi del Don (Teatro Auditorium Manzoni 21 dicembre)

Quadriglie, movimenti di coppia e miniature danzanti al ritmo di musiche folkloristiche entrate nel patrimonio di una nazione. Sono questi gli ingredienti che hanno reso la compagnia di ballerini russa, attiva fin dal 1985, un’istituzione dell’arte coreutica internazionale, con tournèe in giro per il globo, dal Giappone alla Germania, dalla Repubblica Ceca all’Austria, passando appunto per la nostra penisola. Diretti dalla coreografa Nonna Gepfner, i danzatori hanno collaborato nel corso della lunga carriera con artisti del calibro di Grigorij Galperin e Gennadij Minkh, riscuotendo numerosi successi grazie a uno stile che mescola tradizione e divertimento.

ORARI: h 21

PREZZI: biglietto platea e galleria in prevendita 23€; biglietto platea e galleria il giorno dello spettacolo 27€; biglietto platea e galleria ridotto 15% per Under 26, Over 56, Categorie convenzionate; biglietto platea e galleria ridotto 20% per gli abbonati alla Stagione Classica Manzoni Factory 2017/2018; biglietto platea e galleria ridotto per studenti conservatorio, scuole medie musicali e licei musicali 12€.

L’Artusi, Bollito d’amore (Teatro Il Celebrazioni 20 dicembre – 7 gennaio)

La Firenze di fine Ottocento, il libro di cucina più famoso della cucina italiana e la storia della sua nascita, tra profumi invitanti e battute fulminanti. A Vito e Maria Pia Timo toccherà il compito di portare sul palco bolognese le vicende di Pellegrino Artusi, romagnolo illustre, e della sua governante Marietta. Mescolando fantasia e dati storici, i due interpreti daranno vita a un esilarante duetto che cercherà di fare luce, divertendo, sulla nascita del celebre La Scienza in cucina e l’Arte di mangiar bene. Scritta da Roberto Pozzi e diretta da Alessandro Benvenuti, la commedia si propone come l’appuntamento ideale per passare le prossime feste natalizie.

ORARI: feriali h 21, domenica e festivi h 18 e 31 dicembre h 21.30; riposo 23, 24, 25, 26 e 27 dicembre 2017 e il 1° e il 2 gennaio 2018.

PREZZI: biglietto intero 29€; biglietto ridotto 26€; biglietto abbonati 24€; biglietto ridotto smart 22€.

Etichette:
Offerta Libraccio 2018